Test Semplice disegno in grado di prevedere la successiva morte ictus negli uomini anziani

Luglio 3, 2015 Admin Salute 0 8
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La relazione tra mortalità disfunzioni e post-stroke esecutivo: uno studio di coorte basato sulla popolazione doi 10.1136/bmjopen-2011-000458

Un semplice test di disegno in grado di prevedere il rischio a lungo termine di morire dopo un primo ictus tra gli uomini più anziani, trova la ricerca pubblicata sulla rivista online BMJ Apri.

Nonostante i progressi di trattamento, l'ictus è ancora una delle principali cause di morte e disabilità, con l'età avanzata e la compromissione della capacità intellettuale (funzione cognitiva) prima di un ictus associato con maggiori rischi di morte e di invalidità dopo.




Il team di ricerca ha voluto vedere se ci fosse un modo affidabile di scoprire che potrebbe essere più a rischio di una morte ictus, basato sulla funzione cognitiva.

Essi hanno analizzato i dati del Uppsala Longitudinal Study di uomini di età, che è stato a guardare diversi fattori di rischio per le malattie cardiache e ictus in 2.322 uomini dall'età di 50.

Lo studio si basa su poco meno di 1.000 di questi uomini che non erano stati diagnosticati con corsa e la cui capacità intellettuale è stata valutata quando erano di età compresa tra 65 e 75.

Ciò è stato fatto, utilizzando sia il Trail Making Test, o TMT in breve, e il mini esame di stato mentale (MMSE), che è ampiamente usato per testare per la demenza.

La TMT coinvolge linee di disegno con una matita tra i numeri e/o lettere in ordine crescente, il più rapidamente possibile, mentre il MMSE definisce compiti cognitivi partecipanti generali come l'orientamento, la memoria, e far di conto.

Durante il periodo di monitoraggio di 14 anni 1991-2006, 155 uomini hanno avuto un primo ictus maggiore o minore, conosciuto come un TIA (attacco ischemico transitorio). Poco più della metà di loro (84, 54%) sono morti entro una media di 2,5 anni, con 22 di morire entro un mese della loro corsa.

Dopo aver preso in considerazione i fattori di rischio noti, come l'età avanzata, la pressione alta, l'istruzione e lo sfondo sociale, coloro che avevano eseguito male nel TMT avevano più probabilità di essere morto.

Gli uomini i cui punteggi sono stati nella parte inferiore del 30% sono stati di circa tre volte più probabilità di morire dopo la loro corsa come quelli che erano nel più alto del 30%. Nessun tale associazione è stata osservata tra i pazienti con punteggi MMSE poveri.

TMT è potrebbe raccogliere cognitivi latenti, causati dalla malattia silenziosa cerebrovascolare che non ha ancora prodotto i sintomi evidenti, suggeriscono gli autori.

I test TMT sono facilmente disponibili, dicono, concludendo che "non possono essere utilizzati solo come strumenti per identificare il rischio di ictus, ma possono essere considerati importanti predittori di mortalità post ictus."

Un predittore affidabile del risultato potrebbe anche migliorare le informazioni fornite ai pazienti e ai loro parenti, hanno aggiunto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha