Topico miele come trattamento possibile per diabetici ulcere

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

egli piaga sulla gamba di Catrina Hurlburt semplicemente non guarire. Complicazioni di un incidente d'auto 2002 lasciarono Hurlburt, un diabetico borderline, con infezioni da cellulite e stafilococco ricorrenti. Una di quelle infezioni sviluppate in una piaga aperta fastidioso che, nonostante l'uso di antibiotici per via orale, ha continuato a marcire per quasi otto mesi.

Poi il medico di Hurlburt, Jennifer Eddy di Eau Claire Family Medicine Clinic di UW Salute, suggerì di provare a utilizzare il miele d'attualità. Nel giro di pochi mesi, la piaga era guarita completamente. "Ricordo di aver pensato, santa sgombri, che differenza", dice Hurlburt, che non possono usare gli antibiotici topici a causa di allergie. "E 'molto meglio che dover mettere antibiotici per via orale nel vostro sistema."

Con il finanziamento fornito dal Fondo di partenariato Wisconsin per la Salute e l'American Academy of Family Physicians Foundation, Eddy sta attualmente conducendo il processo prima randomizzato, in doppio cieco, controllato di miele per le ulcere diabetiche. Eddy utilizzato con successo la terapia prima di miele a pochi anni fa, con un paziente che stava affrontando amputazione dopo tutte le opzioni mediche erano state esaurite.




Gli esperti ritengono che il trattamento di ferite con il miele ha un enorme potenziale per i circa 200 milioni di persone in tutto il mondo con il diabete, il 15 per cento dei quali svilupperà un'ulcera, di solito a causa della sensibilità ridotta nei loro piedi.

Attualmente, ogni 30 secondi qualcuno in qualche parte del mondo subisce amputazione per un'ulcera del piede diabetico. Nel 2001, il trattamento delle ulcere diabetiche e le amputazioni nei pazienti ci è costato 10,9 miliardi dollari.

"I pazienti come Catrina Hurlburt sono un ottimo esempio dei potenziali risparmi di assistenza sanitaria", spiega Eddy, che è anche assistente professore di medicina di famiglia presso l'Università del Wisconsin Facoltà di Medicina e Sanità Pubblica. "Cure convenzionali non riuscito per le ulcere può costare migliaia di dollari. La terapia con miele può costare solo poche centinaia."

I diabetici hanno tipicamente cattiva circolazione e diminuito la capacità di combattere le infezioni. Ulcere diabetiche trattate con lunghi cicli di antibiotici sistemici possono essere colonizzati da organismi resistenti ai farmaci - i cosiddetti "superbatteri" come Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA). Dal miele combatte i batteri in molti modi, si è sostanzialmente immune alla resistenza. PH di miele acido, basso contenuto di acqua (che disidrata efficacemente i batteri), e il perossido di idrogeno secreto dai suoi enzimi presenti naturalmente lo rendono ideale per combattere gli organismi che hanno sviluppato una resistenza agli antibiotici standard.

"Questa è una questione estremamente importante per la salute pubblica", spiega Eddy, aggiungendo che i Centers for Disease Control e l'Organizzazione Mondiale della Sanità hanno individuato resistenza batterica come uno dei più importanti problemi di salute del nostro tempo.

I pazienti nel trial clinico riceveranno cura dell'ulcera e il trattamento da parte di un esperto podologo. Metà verrà randomizzati per ricevere il miele, mentre l'altra metà riceverà un gel ferita cura che è stata composta con componenti inerti per dare il sapore e colore del miele. Le ulcere saranno misurati per vedere quanto velocemente si guarire, per valutare se il miele o il gel standard della ferita è meglio per la guarigione.

Se il miele risulta il metodo più efficace, Eddy mette in guardia i pazienti di non utilizzare a casa senza il coinvolgimento di un medico. "Purtroppo, ulcere diabetiche sono molto complicati, e il miele sarebbe solo una parte della soluzione", dice. Cura di successo richiede anche-off-carico evitando piedi e mettere peso sulla rimozione, dolente e sterile di pelle morta e batteri dalla ferita.

"Se siamo in grado di dimostrare che il miele promuove la guarigione delle ulcere diabetiche, siamo in grado di offrire una nuova speranza per molti pazienti", spiega Eddy. "Per non parlare del vantaggio di costo, e la questione della resistenza batterica. Le possibilità sono enormi."

Per essere eleggibili per lo studio, i pazienti devono avere più di 18 anni, hanno il diabete e un mal di sotto il ginocchio, e non essere prendendo prednisone. I pazienti interessati possono chiamare (715) 855-5683 per ulteriori informazioni sulle opportunità di studio o di sensibilizzazione.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha