Torna surfer professionista in acqua dopo l'intervento chirurgico di successo per il trattamento di cancro alle ossa rare

Aprile 12, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Come un atleta professionista, sono stato accecato dalla notizia che avevo il cancro", ha detto Lovett. "Mi sono reso conto molto presto che il cancro avrebbe un effetto profondo sulla mia vita. Sapevo che avevo bisogno di un oncologo esperto per affrontare questa malattia, così ho iniziato una ricerca internazionale per trovare le migliori opzioni e cura."

La ricerca lo ha portato dall'Australia al Cedars-Sinai Samuel Oschin Comprehensive Cancer Institute e la cura del chirurgo oncologo Earl Warren Brien, MD.




Brien, direttore di Musculoskeletal Tumor Servizio al Oncology Program Orthopaedic nel Cedars-Sinai Orthopaedic Center e un surfista permanente se stesso, è un esperto nel trattamento del cancro osseo e ha sperimentato molte delle procedure chirurgiche più innovative, in oncologia ortopedica, uno dei quali avrebbe beneficiare Lovett.

Brien diagnosticato Lovett con un tumore chiamato chiaro condrosarcoma delle cellule, una forma rara di cancro alle ossa che risponde raramente a chemioterapia o radiazioni. Invece di trattamenti terapeutici, Lovett subirebbe un intervento chirurgico state-of-the-art per dargli la migliore possibilità di navigare di nuovo.

La tecnica chirurgica, descritta recentemente nel giornale Orthopedics, necessaria Brien per rimuovere il tumore di Lovett e osso danneggiato nella sua interezza, sostituirla con una protesi e ricollegare fianco e muscolare circostante l'impianto protesico. Questo approccio innovativo offre la più ampia gamma di movimento possibile.

Con procedure standard, la guarigione può essere lenta e spesso i pazienti hanno bisogno di più interventi chirurgici di follow-up. Ma quando l'osso danneggiato viene rimosso e sostituito con una protesi in metallo, i pazienti possono tornare alle loro attività quotidiane in modo più rapido e semplice, Brien ha detto.

"L'approccio chirurgico Richie ricevuto è unico dovuto alla protesi", ha detto O'Brien. "La protesi è costituita da una combinazione di cobalto-cromo e titanio e ha una testa a tre pezzi che consente una maggiore libertà di movimento e una maggiore stabilità. Questa tecnica ha Richie, e pazienti come lui, un recupero più veloce, risultati più prevedibili e una migliore qualità della vita. "

Otto anni più tardi, Lovett è libero dal cancro alle ossa raro e torna in acqua, il surf e godendo di una vita piena, con i suoi due giovani figli e la moglie.

"Mi impegno a stare in salute e vivere una vita positiva," ha dichiarato Lovett. "Ho influenzare le persone ovunque io posso e sono sempre grato al Dott Brien per avermi di nuovo in acqua."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha