Tra orecchio e cervello, un'orchestra ordinata di sinapsi

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

>.

La ricerca si concentra su una sezione del cervello chiamata nucleo cocleare, il primo modo stazione nel cervello per informazioni provenienti dall'orecchio. In particolare, lo studio ha esaminato piccole strutture biologiche sinapsi che trasmettono segnali dal nervo uditivo al nucleo cocleare.

La scoperta importante: Le sinapsi in questione non sono raggruppati in modo casuale. Invece, come i musicisti dell'orchestra seduti nelle loro sezioni, le sinapsi sono in bundle insieme da un tratto fondamentale: la plasticità.




Plasticità riguarda quanto velocemente una sinapsi corre lungo la fornitura di neurotrasmettitore che utilizza per inviare segnali, e la plasticità può influenzare la sensibilità di una sinapsi di diverse qualità di suono. Le sinapsi che stimolano rapidamente le forniture possono fornire buone informazioni su quando un suono è iniziata, mentre le sinapsi che rilasciano neurotrasmettitore a un ritmo più frugale, potrebbero fornire indizi migliori sui tratti come timbro che persistono per tutta la durata di un suono.

UB professore associato Matthew Xu-Friedman, che ha condotto lo studio, ha detto che i risultati sollevano nuove questioni circa la fisiologia dell'udito. La ricerca mostra che le sinapsi nel nucleo cocleare sono organizzati per la plasticità, ma ancora non spiega perché questo accordo è vantaggioso, ha detto.

"E 'chiaramente importante, poiché le sinapsi vengono ordinati in base a questo. Quello che non sappiamo è il motivo", ha detto Xu-Friedman, membro del Dipartimento di Scienze Biologiche di UB. "Se si guarda all'interno di un file CAB e trovare tutti questi pezzi di carta insieme, sai che è importante che sono insieme, ma non si può sapere perché."

Nello studio, Xu-Friedman e Research Assistant Professor Hua Yang usati fettine di cervello di topo per studiare circa 20 cellule nel nucleo cocleare chiamate cellule cespugliose, che ricevono informazioni da sinapsi collegate alle fibre del nervo uditivo.

Gli esperimenti hanno rivelato che ogni cellula folta è stato collegato a una rete di sinapsi con plasticità simili. Ciò significa che le cellule cespugliose si possono specializzarsi, sviluppando sensibilità uniche alle particolari caratteristiche di un suono, Xu-Friedman ha detto.

Lo studio suggerisce che il nucleo cocleare non può essere l'unica parte del cervello dove sinapsi sono organizzati per plasticità. I ricercatori hanno osservato il fenomeno nelle sinapsi eccitatorie del cervelletto pure.

"Un motivo questo potrebbe non essere stato notato prima è che misurare la plasticità delle sinapsi due diversi su una cella è tecnicamente molto difficile", ha detto Xu-Friedman.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha