Trasferimento del nervo può aiutare a riparare lesioni del plesso brachiale, contribuire a ripristinare le funzioni di gomito

Maggio 15, 2016 Admin Salute 0 33
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno presentato i risultati di oggi nel corso della 81a American Association of Neurological Surgeons (AANS) Riunione Scientifica Annuale evidenziando l'uso efficace di trasferimento nervo in pazienti affetti da lesioni del plesso brachiale per la ricostruzione di flessione del gomito per contribuire a migliorare la loro qualità di vita.

Con l'aumento negli ultimi anni di trasferimenti nervose come opzione per le lesioni del plesso brachiale, i ricercatori hanno esaminato gli esiti clinici dei loro pazienti che sono stati sottoposti a diversi trasferimenti nervose per il restauro di flessione del gomito tra il gennaio 2001 e il dicembre 2011. I ricercatori hanno analizzato retrospettivamente le cartelle cliniche , esami elettrofisiologici e le immagini radiologiche di 107 pazienti sottoposti a operazioni di trasferimento nervose nei tempi di cui sopra. Pre e valutazione post-operatoria della funzione motoria è stata effettuata utilizzando il Medical Research Council (MRC) scala di valutazione. I risultati di questo studio, "10 anni di esperienza con i trasferimenti nervose per il ripristino della funzione del gomito nei pazienti con traumatiche lesioni del plesso brachiale," sarà presentata da Julia Oberhoffer, MD, aprile 30. Co-autori sono Gregor Antoniadis, PhD; Ralph Kцnig, PhD; Christian Heinen, MD; Thomas Kretschmer, PhD; Christian Wirtz, PhD; e Maria Pedro, MD.

Durante il periodo di tempo esaminato, per un totale di 107 pazienti con una lesione del plesso brachiale sono stati trattati con chirurgia trasferimento nervo Istituto dei ricercatori, con sette pazienti persi al follow-up. Il follow-up medio era di 23 mesi e il 49 per cento dei pazienti ha recuperato a MRC 3. I migliori risultati si potrebbero ottenere mediante il trasferimento del pettorale mediale muscolocutaneo (MCN), dove l'82 per cento (n = 11) ha recuperato a MRC 3. Settanta per cento dei 31 pazienti che hanno subito un trasferimento Oberlin raggiunto la stessa forza muscolare e l'80 per cento di questi pazienti (n = 5) con nervo mediano a MCN ripreso MRC 3. I ricercatori hanno fatto notare che che i risultati delle seguenti trasferimenti nervose non erano così incoraggianti: spinale nervo accessorio a MCN (24 per cento, N = 45); nervo frenico a MCN (17 per cento, N = 6); e intercostale MCN (zero per cento, N = 2).




"I risultati più importanti che abbiamo trovato nella nostra valutazione è stato l'esito significativamente migliore per la procedura di Oberlin e il trasferimento di pettorale nervo muscolocutaneo in contrasto con il trasferimento del midollo nervo accessorio o nervo frenico al nervo muscolocutaneo," ha dichiarato Julia Oberhoffer, MD. "Il motivo per l'enorme vantaggio di questi due trasferimenti è il fatto che si può coapt il nervo in modo end-to-end, così i nervi devono passare un solo sutura. Un altro dato importante è la confutazione della consolidata ritiene che una ricostruzione del nervo è essere fatto il più presto possibile. Ha soltanto la differenza quando la ricostruzione avviene entro 10 mesi dopo il danno. Così come plesso brachiale paralisi sono spesso devastanti ferite, è essenziale per il miglioramento della qualità della vita di questi pazienti che saranno trasferiti in un reparto neurochirurgico entro i primi sei mesi dopo un trauma, in modo che l'operazione può essere effettuata entro i primi 10 mesi. Inoltre, un trasferimento in cui i nervi possono essere coapted attraverso un finale to-end sutura dovrebbe essere sempre la procedura preferita. "

Dr. Oberhoffer aggiunto che "non vi è ancora una spiegazione adeguata del perché alcuni trasferimenti di midollo nervo accessorio per muscolocutaneo portare coraggio di buoni risultati e perché la maggior parte di loro non ha potuto raggiungere una reinnervazione di muscolo bicipite. Dal mio punto di vista il principale obiettivo importante per il futuro ricerca è l'individuazione delle differenze tra un esito positivo e un fallito uno per essere in grado di valutare il risultato operativo ".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha