Trattamento sperimentale offre sollievo dalla condizione della prostata dolorosa, studio suggerisce

Maggio 28, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'alfa-bloccante, noto come silodosina, agisce selettivamente rilassando i muscoli del collo della vescica e della prostata. Il trattamento è già stato approvato in Canada, negli Stati Uniti, l'Unione europea e il Giappone per trattare i sintomi dolorosi di un'altra condizione prostata, iperplasia prostatica benigna, comunemente indicato come un ingrossamento della prostata.

Pur essendo la forma più comune di prostatite, CP/CPPS è il più frainteso e difficile da trattare perché i sintomi sono molto simili ad altre condizioni e richiede un grado significativo di test e screening per identificare.




"Gli antibiotici sono comunemente usati come trattamento, ma non sono in genere efficaci, probabilmente perché CP/CPPS non sembra essere causato da una infezione batterica", spiega il ricercatore capo Curtis Nickel, un professore del Dipartimento di Urologia, praticare urologo a Kingston General Hospital, e il Canada Research Chair in urologica dolore e l'infiammazione.

CP/CPPS è una condizione debilitante caratterizzata da disagio persistente nella zona pelvica bassa compresa l'area della vescica, testicoli e del pene. I sintomi possono essere gravi e comprendono minzione dolorosa e frequente e l'eiaculazione difficile o dolorosa. La causa della condizione è sconosciuta.

Nello studio del dottor Nickel, circa il 60 per cento degli uomini ha riferito di sentirsi meglio dopo il trattamento con silodosina rispetto al 30 per cento dei partecipanti che hanno ricevuto un placebo. Il numero di pazienti che hanno riferito di sentirsi meglio è superiore in uno studio simile ha corso diversi anni fa, che ha testato gli effetti di una diversa alfa-bloccante.

Dr. Nickel, insieme al suo gruppo di ricerca prostatite a Kingston General Hospital e Università della regina, ha studiato CP/CPPS negli ultimi due decenni. E 'stato il ricercatore principale di oltre una dozzina di studi clinici internazionali che valutano le terapie per la prostatite cronica. I suoi studi di ricerca sono supportati dal Canadian Institute of Health Research, US National Institutes of Health e dell'industria, tra cui Watson Pharmaceuticals che ha fornito il supporto per questo particolare studio clinico.

Dr. Nickel ha presentato i suoi risultati al 17 maggio American Urological Association riunione annuale a Washington DC. I risultati dello studio verranno visualizzati in un prossimo numero del Journal of Urology.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha