Uccelli marini: differenze di clima hanno meno impatto sulla trasmissione di parassiti del sangue del previsto

Marzo 29, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Anche se c'è un legame tra le temperature più calde e un aumento dei tassi di infezione, non tutti gli uccelli marini tropicali sono infetti. Il rischio di infezione nel giro di habitat aumenti per le specie con periodi più lunghi alle prime armi e specifici tipi di terreno fertile.

Esistono uccelli marini in varie sedi come gli oceani antartici e tropicali. Tuttavia, tutti hanno bisogno di terra per la nidificazione. Al fine di proteggere se stessi contro i predatori o per la mancanza di posti di allevamento adeguate, spesso formano grandi colonie dense. Di conseguenza, essi forniscono succhiatori di sangue come pulci, zecche e pidocchi bird - insetti privi di ali che vivono nel piumaggio e si nutrono di piume e il sangue degli uccelli '- con una abbondanza di cibo e un habitat. Pertanto, questi insetti possono presentarsi in gran numero in tali colonie. Questi piccoli parassiti sopravvivono bene anche in climi freddi, come quello trovato nella Subantarctic, e non sono particolarmente specializzati nella loro scelta di cibo, qualcosa che i ricercatori sanno dalla propria esperienza dolorosa.




Altri insetti succhiatori di sangue, come le zanzare, sono presenti soprattutto nei climi più caldi, come si trova nel terreno fertile tropicali. Perché le zanzare sono tra i principali trasmettitori del genere Plasmodium di malaria aviaria, i ricercatori dell'Istituto Max Planck di ornitologia e loro colleghi provenienti da Spagna, Francia, Messico e Stati Uniti hanno esaminato se le infezioni di malaria aviaria differivano in uccelli marini dalla calda e fredda marine aree. Per fare questo, hanno analizzato campioni di sangue di uccelli marini provenienti da diverse regioni per le infezioni parassitarie utilizzando metodi genetici.

"Siamo rimasti sorpresi che le differenze climatiche hanno avuto meno impatto sulla trasmissione di parassiti del sangue del previsto", dice Petra Quillfeldt. "Altri vettori vivono in climi più caldi,., Pertanto, ci saremmo aspettati di trovare un più alto tasso di infezione in luoghi tropicali Abbiamo scoperto, tuttavia, che le diverse specie che vivono sulla stessa isola, alle stesse condizioni climatiche possono visualizzare molto diversi tassi di infezione . " I ricercatori hanno definito diversi gruppi di uccelli marini che portano regolarmente i parassiti della malaria. Fregate sono risultati particolarmente colpiti qui, come tutte le cinque specie di questa famiglia di uccelli marini tropicali sono spesso infettati.

"Di cinque specie di uccelli marini presenti nella comunità di uccelli marini sulla Christmas Island nel tropicale nell'Oceano Indiano, solo sono stati trovati i frigatebirds Isola di Natale per essere padroni di casa malaria. Più della metà dei frigatebirds dell'isola sono stati colpiti e, per di più, con tre geneticamente diverse linee malaria di sottogeneri Haemoproteus e Parahaemoproteus, uno dei quali era un nuovo ceppo. In contrasto con ciò, uccelli tropicali e tre specie di sule sulla stessa isola, non sono state infettate a tutti ", spiega Petra Quillfeldt.

Inoltre, gli scienziati sono riusciti a trovare eventuali infezioni parassitarie del sangue di altri gruppi di uccelli marini, come stercorari e alche. La loro ricerca ha portato alla conclusione che il rischio di infezione dipende, tra le altre cose, sulla vita degli uccelli: specie con periodi più lunghi alle prime armi e foro-nesters sono particolarmente gravemente colpiti.

Questo è il primo studio di questo tipo per esaminare uccelli marini in tutte le zone climatiche. E ha dimostrato che diversi fattori possono influenzare l'infezione da parassiti della malaria. Lo studio ha anche sollevato nuovi interrogativi: I ricercatori sarebbero ora ad ottenere una migliore comprensione dei cicli di vita dei parassiti della malaria e delle loro trasmettitori, così come scoprire quali meccanismi sono responsabili della suscettibilità alle infezioni tra le diverse specie.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha