Uccidere il cancro per proteggere le cellule normali

Giugno 20, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Anche se i trattamenti di radiazione sono diventati molto più raffinato negli ultimi anni, rimane una sfida sia per dosare adeguatamente il tumore risparmiando i tessuti circostanti. Un nuovo farmaco anti-cancro, già in fase di sviluppo clinico, può aiutare a risolvere questo problema, proteggendo le cellule normali - ma non il cancro - dagli effetti delle radiazioni. La ricerca, pubblicata 14 novembre in Molecular Cancer Therapeutics, suggerisce inoltre questo farmaco può anche essere utile nel trattamento di esposizione accidentale alle radiazioni.

"E 'stato un colpo di fortuna che il farmaco che più efficacemente protetto le cellule normali e tessuti dalle radiazioni ha anche proprietà anti-cancro, quindi, potenzialmente, aumentando l'indice terapeutico di radioterapia", dice Ulrich Rodeck, MD, Ph.D., Professore di Dermatologia e Biologia cutanea e Radioterapia Oncologica presso Thomas Jefferson University, e autore senior dello studio.

Insieme con il primo autore Vitali Alexeev, Ph.D., Assistant Professor, Dermatologia e Biologia Cutanea, Dr. Rodeck e colleghi hanno testato cinque composti che hanno mostrato di avere proprietà radiazioni protettivo in studi precedenti. I ricercatori hanno dato i topi uno dei cinque composti giorno prima e per diversi giorni dopo trattamento con radiazioni. Un composto chiamato RTA 408 emerso da questa schermata come protettore radiazioni robusta e il suo effetto era paragonabile a l'unico farmaco attualmente approvato dalla FDA per tale scopo. (Il farmaco approvato, chiamato amifostina, tuttavia, ha un numero di effetti collaterali tra cui nausea o vomito che lo rendono una scelta poco attraente per i clinici.) Siti che sono di solito più sensibili alle radiazioni comprese le cellule intestinali e del sangue nel midollo osseo sono stati sia protetta nei topi trattati con 408 RTA.




Utilizzando cellule di cancro alla prostata umano che crescono in topi, i ricercatori hanno anche dimostrato che RTA 408 non ha conferito protezione dalle radiazioni per le cellule tumorali. Infatti, quando RTA 408 è stato somministrato da solo, senza radiazione, anche rallentato la crescita di trapianti di cancro della prostata umana in topi. In combinazione, ulteriormente amplificato la crescita del tumore effetti inibitori delle radiazioni.

"E 'stato davvero emozionante vedere," dice il Dott Rodeck, "che la combinazione di radiazioni e RTA-408 la crescita del tumore in modo più efficace inibito rispetto all'utilizzo di uno o l'altro come modalità di trattamento singoli."

Dr. Rodeck e colleghi in programma di continuare a svelare le basi molecolari di tali effetti delle radiazioni di protezione al fine di capire esattamente come questo composto e come funziona il suo meccanismo d'azione potrebbe essere migliorata per le applicazioni cliniche.

RTS 408 è attualmente sviluppato da farmaci REATA per una serie di applicazioni cliniche, compresa una prova attualmente iscriversi pazienti per una forma attuale del farmaco applicati a pazienti che soffrono di dermatite da radiazioni.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha