UCSD Squadra smaschera Famiglia Di immunitario Invaders sistema

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Come una famiglia di piccoli criminali andato storto, i ricercatori della University of California, San Diego (UCSD) sono stati sorpresi di trovare che i batteri patogeni presenti in un certo numero di malattie fastidiosi sono effettivamente correlati. Non solo, il loro cattivo operato è effettuata da mascherare se stessi, poi dirottamento loro ospiti.

Jack E. Dixon, Ph.D., Decano per gli affari scientifici e professore di Farmacologia e Medicina Molecolare e Cellulare presso la Scuola di Medicina UCSD; Neal M. Alto, Ph.D., UCSD borsista post-dottorato e autore principale, ei loro colleghi hanno identificato una famiglia di 24 membri delle proteine ​​batteriche. Proteine ​​effettrici Chiamato, si trovano in batteri, tra cui Salmonella, Shigella e patogeni E. coli, che causano malattie gastrointestinali. I risultati dei ricercatori saranno pubblicati nel gennaio 13, edizione 2006 della rivista Cell.

Queste proteine ​​aiutano i batteri fanno il loro lavoro di infettare l'ospite per scongiurare il sistema immunitario del corpo. I ricercatori hanno scoperto come UCSD le proteine ​​effettrici sono in grado di "dirottare" rete di comunicazione del corpo, i risultati che potrebbero portare nuovi modi per combattere le malattie batteriche.




"Mentre la scoperta di questa famiglia di proteine ​​effettrici era sorprendente, trovando i meccanismi che queste proteine ​​utilizzano per attaccare le cellule umane è stato ancora più emozionante", ha detto Alto.

Quando i batteri patogeni sono ingeriti nel corpo - come in genere sono in malattie causate da E-coli o Salmonella comunemente noto come "intossicazione alimentare" - i batteri usano un sistema simile a siringa "iniettare" il mammifero ospite con proteine ​​batteriche . Una volta dentro l'ospite, questi dirottatori proteine ​​ri-diretto la rete di comunicazione delle cellule. I dirottatori proteine ​​permettono ai batteri di persistere e occupano nutrienti, e hanno anche interrotto la risposta immunitaria.

"Queste proteine ​​Mimic conosciuti proteine ​​ospite nella cella in modo molto interessante", ha detto Dixon. "Sono imita funzionali che funzionano allo stesso modo come proteine ​​della cellula ospite, ma non sembrano nulla come le proteine ​​ospite. In un certo senso, prendono sull'identità della cellula ospite come un cattivo attore."

Quando il cibo avariato è mangiato, i batteri patogeni passano nell'intestino e colon, dove si incontrano con uno strato di cellule che rivestono questi organi chiamati cellule epiteliali. Le cellule epiteliali formano una parete protettiva senza porte, una barriera che blocca ingresso batterica dall'intestino e colon nel resto del corpo. Tuttavia, batteri patogeni possono iniettare proteine ​​effettrici nelle cellule epiteliali intestinali, creando una porta nella barriera.

"Come risultato, queste proteine ​​batteri sono i cattivi che ti fanno male", ha detto Alto. "Invece di curare la malattia, dando un antibiotici paziente, potrebbe essere possibile per indirizzare questi effettori, trasformando le loro azioni virulant in qualcosa di benigno."

I ricercatori hanno utilizzato un approccio molecolare "fingerprinting" per identificare la famiglia di dirottatori. Utilizzando questa impronta digitale molecolare e ricerche computerizzati, hanno scoperto un numero di proteine ​​avere lo stesso modello molecolare - tutti erano proteine ​​utilizzate da microrganismi patogeni. UCSD ricercatori sono stati in grado di determinare che le proteine ​​batteriche supplementari utilizzato una strategia comune per dirottare rete di comunicazione delle cellule.

"I nuovi risultati di questa ricerca sono particolarmente gratificante perché questo lavoro non solo incluso scienziati provenienti da nostro laboratorio, ma anche altri colleghi UCSD e ricercatori presso l'Università di Toronto,", ha detto Dixon. "Questo dimostra come i progressi in un campo come patogenesi batterica richiede i talenti e le diverse competenze di molti scienziati."

Le loro intuizioni sui meccanismi di batteri patogeni potrebbero portare a nuovi trattamenti per le malattie come la dissenteria. Questi risultati possono rivelarsi particolarmente utile nella lotta contro la malattia batterica nei paesi del Terzo Mondo, in bambini e quelli con sistema immunitario soppresso, come i pazienti HIV/AIDS.

Hanno contribuito a carta includono Seema Mattoo, Feng Shao e Cheri S. Lazar, UCSD Dipartimento di Farmacologia e Medicina Molecolare e Cellulare; Parto Ghosh e e Stephen A. McMahon ,, UCSD Dipartimento di Chimica e Biochimica; e Renee L. Brost, Gordon Chua, Timothy R. Hughes e Charles Boone, Banting e Best Dipartimento di Ricerca Medica e del Dipartimento di Genetica Medica e Microbiologia, Università di Toronto, Toronto, Ontario.

###
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha