UCSF Valuta Nuovo dispositivo per trattare l'insufficienza cardiaca

Giugno 2, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori UCSF hanno iniziato gli studi clinici su un nuovo dispositivo per il trattamento di pazienti con insufficienza cardiaca - una malattia cardiovascolare progressiva che colpisce più di cinque milioni di americani.

Gli investigatori presso UCSF impiantato il primo dispositivo del genere negli Stati Uniti nel 1996 e continuare a condurre attività di ricerca e sviluppo della tecnologia impiantabile per riparare cuori in cui le camere inferiori, i ventricoli, non pompano insieme, come fanno in un cuore sano.

Il dispositivo pacemaker-like, lavora per risincronizzare i ventricoli destro e sinistro. Il risultato è che la capacità di pompaggio del cuore è più forte, secondo Leslie Saxon, MD, e Teresa De Marco, MD, UCSF professori associati di medicina e co-ricercatori su scala nazionale, studio randomizzato per valutare il dispositivo.




I dati preliminari indicano che questa tecnologia non possa solo risincronizzare il cuore, ma anche sostenere battiti cardiaci lenti, rilevare i battiti anomali prima che diventino un problema significativo, aiutare i medici di cuore insufficienza di gestire i farmaci, e anche prevenire la morte improvvisa, ha detto sassone, che presenterà i risultati presso l'American College of Cardiology riunione di marzo 18-21 2001 a Orlando, Florida.

In una procedura ambulatoriale, il dispositivo è posizionato sotto la pelle vicino alla spalla. I medici inseriscono tre fili di energia elettrica fornendo in una vena vicino alla clavicola. Due fili sono guidati al ventricolo destro del cuore, come in un impianto di pacemaker. Il terzo filo, l'innovazione, va al ventricolo sinistro e aiuta i due ventricoli battere insieme. L'insufficienza cardiaca è diverso da un attacco di cuore. Essa si verifica in persone che possono essere sopravvissuto un attacco di cuore o che hanno avuto altre malattie (pressione alta, diabete, valvole cardiache malfunzionanti, alcolismo, virus) che danneggiano il muscolo cardiaco, ha detto sassone. "Questi dispositivi alleviare sintomi quali respiro corto, stanchezza e ritenzione di liquidi, e positivamente influenzare la vita dei pazienti con scompenso cardiaco avanzato, che, in questo momento, hanno poche alternative", ha detto De Marco.

Privato di ossigeno, i pazienti con il cuore in mancanza si sentono spesso testa leggera o di svenimento e, infine, hanno difficoltà a camminare, anche a breve distanza. Solo la metà dei pazienti con lieve o moderata insufficienza cardiaca sopravvivere per cinque anni e solo la metà dei pazienti con grave insufficienza sopravvivere per un anno, ha detto, aggiungendo che, dopo i farmaci hanno fallito, la loro unica opzione è quella di aspettare per un trapianto. Poiché il trapianto di cuore è un'opzione terapeutica limitata (a causa della mancanza di organi) e la tecnologia avanza ad un ritmo rapido, i nuovi dispositivi, prodotti da Indianapolis, Indiana-based Guidant Corporation, hanno un enorme potenziale per il fallimento malato di cuore, De Marco ha detto.

Il trial clinico multicentrico di dispositivi di test arruolerà fino a 2.200 pazienti in almeno 80 centri medici negli Stati Uniti e si prevede di prendere tre o quattro anni per completare. I partecipanti saranno assegnati in modo casuale a uno dei tre gruppi di trattamento:

* La terapia farmacologica

* La terapia farmacologica più un dispositivo di insufficienza cardiaca destinati a fornire la terapia di risincronizzazione

* La terapia farmacologica più un dispositivo di insufficienza cardiaca destinato a fornire la terapia di risincronizzazione e defibrillazione di back-up per i battiti cardiaci irregolari o pericolosamente veloci.

Pazienti locali che partecipano alla sperimentazione ricevono cure presso la UCSF cardiomiopatia e Arrythmia Research and Education (CARE) Center - il primo centro degli Stati Uniti per fornire i servizi integrati di specialisti insufficienza cardiaca, aritmia, specialisti e operatori sanitari alleati. Fondata da Saxon e De Marco, l'approccio combina la ricerca di base clinica, dei dispositivi medici e le terapie chirurgiche, la prevenzione e il trattamento, e serve come un prototipo e hub centrale per siti simili in fase di sviluppo negli Stati Uniti

Il centro di cura recentemente ricevuto una sovvenzione di 1.000 mila dollari dalla Fondazione Guidant, di mantenere un database nazionale di insufficienza cardiaca e di risultati della ricerca aritmia da un massimo di 20 centri negli Stati Uniti. La sovvenzione sarà inoltre sostenere gli sforzi del Centro per formare le future generazioni di medici che cura per pazienti con insufficienza cardiaca.

I pazienti interessati a iscriversi al processo devono contattare Kim Prouty, RN, UCSF coordinatore della ricerca per scompenso cardiaco e aritmie al 415-476-9218.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha