Ulteriori ricerche necessarie per sviluppare linee guida nutrizionali basate sull'evidenza per i sopravvissuti al cancro

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Sopravvissuti al cancro muoiono per cause-non-cancro legati a tassi molto più alti rispetto al pubblico in generale. Nel 2008, il peso economico degli Stati Uniti di cancro ammonta a più di 228.000 milioni dollari, ma solo il 41% di questi costi ha coinvolto la cura del cancro diretta. La maggior parte delle spese è stato attribuito ad un aumento della morbilità, perdita di produttività, e la mortalità prematura.

Un commento pubblicato nel numero di marzo 2011 del Journal of the American Dietetic Association esamina le attuali evidenze a sostegno raccomandazioni nutrizionali per prevenire le recidive del cancro e la gestione delle patologie croniche prevalenti nei sopravvissuti al cancro, oltre a migliorare la qualità della vita e riducendo i costi di assistenza sanitaria. Il commento descrive inoltre le lacune della conoscenza e suggerisce future direzioni di ricerca nutrizione.

"Poiché il numero di sopravvissuti al cancro continua ad aumentare, la possibilità di condurre a lungo termine della ricerca sono in espansione", ha commentato l'autore Kim Robien, PhD, RD, Assistant Professor, Divisione di Epidemiologia e Salute comunitario; e gli Stati, Cancer Outcomes e Survivorship programma, massonica Cancer Center, University of Minnesota, Minneapolis. "Con oltre 12 milioni di sopravvissuti al cancro americani (circa il 4% della popolazione), è il momento di concentrarsi su linee guida per aiutare i pazienti a evitare altre complicazioni che portano alla morte. Supportare dati l'ipotesi che interventi di nutrizione non sono solo in grado di aiutare con esiti del cancro, ma può anche essere importante nel prevenire e gestire alcune delle condizioni di salute cronici che possono verificarsi dopo il trattamento del cancro, come ad esempio le complicanze cardiovascolari, aumento di peso, diabete e altri disturbi endocrini, funzionali impairment, osteopenia e l'osteoporosi. "




Gli autori discutono le attuali raccomandazioni per i sopravvissuti al cancro, che enfatizzano raggiungere e mantenere un peso sano; incoraggiare l'attività fisica regolare (per gli adulti di almeno 30 minuti di moderata a intensa attività fisica tutti i giorni); una dieta ricca di verdure, frutta e cereali integrali; e limitare carni rosse e lavorate e il consumo di alcol. Inoltre, le raccomandazioni attuali sono sopravvissuti al cancro che cercano di ottenere i loro nutrienti dal cibo, piuttosto che gli integratori in quanto ci sono stati diversi studi che hanno collegato l'assunzione di supplemento con la mortalità cancro-specifica e per tutte le cause più alto tra i sopravvissuti al cancro.

Lacune importanti conoscenze che richiedono ulteriori ricerche sono identificati. Poiché la maggior parte malati di cancro hanno una o più condizioni di comorbilità, la gestione di questi comorbidità per interventi nutrizionali può migliorare la qualità della vita di queste persone. Un'altra area di ricerca è se i tumori specifici richiedono linee guida nutrizionali specifiche.

Infine, gli autori riconoscono che qualsiasi intervento nutrizionale deve lavorare con il singolo paziente. Nonostante gli sforzi da parte della American Cancer Society e la/Institute American World Cancer Research Fund per la Ricerca sul Cancro per incoraggiare i superstiti del cancro di seguire le raccomandazioni di dieta e stile di vita per la prevenzione del cancro, l'evidenza suggerisce che alcuni sopravvissuti al cancro stanno facendo. Ulteriori ricerche sono necessarie per determinare il metodo ottimale e la tempistica degli interventi per promuovere stili di vita sani tra i sopravvissuti al cancro.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha