Un altro vantaggio di antidolorifici? Livelli di ormone Diminuzione può ridurre il rischio di cancro

Marzo 17, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne in postmenopausa che utilizzano regolarmente l'aspirina e altri analgesici (noto come antidolorifici) hanno livelli di estrogeni più bassi, che potrebbero contribuire a una diminuzione del rischio di tumore al seno o alle ovaie.

"Abbiamo osservato alcuni importanti associazioni inverse tra le concentrazioni di diversi estrogeni e l'uso di aspirina, aspirina più non-aspirina farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), e tutti gli analgesici insieme", ha detto Margaret A. Gates, Sc.D., ricerca fellow presso il Laboratorio Channing al Brigham and Women Hospital e della Harvard Medical School.

"I nostri risultati suggeriscono che tra le donne in post-menopausa, gli utenti regolari di aspirina e altri analgesici possono avere livelli di estrogeni più bassi rispetto ai non-utenti", Gates ha aggiunto.




I risultati dello studio sono pubblicati in Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention, una rivista della American Association for Cancer Research.

Gates e colleghi hanno esaminato l'associazione tra uso di aspirina, FANS e paracetamolo e concentrazioni di estrogeni e androgeni tra le 740 donne in postmenopausa che hanno partecipato Salute studio Nurses '.

Frequenza di tutto l'uso analgesico era inversamente associato con estradiolo, estradiol libera, estrone solfato e il rapporto di estradiolo al testosterone.

I livelli medi di estradiolo erano il 10,5 per cento più basso tra le donne che hanno usato regolarmente aspirina o FANS non-aspirina. Allo stesso modo, i livelli di estradiolo gratuiti erano 10,6 per cento più bassi e livelli di estrone solfato sono stati 11,1 per cento più basso tra gli utenti regolari di aspirina o altri FANS. Tra gli utenti regolari di qualsiasi analgesico (aspirina, FANS o paracetamolo), i livelli di questi ormoni sono stati 15,2 per cento, 12,9 per cento e 12,6 per cento più basso, rispettivamente, secondo Gates.

Michael J. Thun, MD, MS, vice presidente emerito di epidemiologia e di ricerca di sorveglianza presso l'American Cancer Society, ha detto che la questione se l'uso regolare di aspirina e altri FANS è causalmente legata alla riduzione del rischio di cancro al seno è importante, ma ancora irrisolta.

Thun ritiene che questi risultati dello studio non confermano se i farmaci come l'aspirina hanno causato la riduzione di estradiolo circolante. Tuttavia, i risultati non forniscono prove che l'aspirina e altri FANS possono ridurre i livelli circolanti di estradiolo di circa il 10 per cento, secondo Thun, che è un membro del comitato editoriale di Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention, e non era associato a questo studio.

"Speriamo che questi risultati saranno motivare un processo per determinare se l'associazione tra uso di aspirina e livelli di ormone è causale," ha detto. "Fino ad allora, abbiamo un possibile meccanismo per una potenzialmente importante, ma ancora non dimostrato beneficio chemiopreventivo".

Gates ha accettato e ha detto che ulteriori ricerche, come uno studio randomizzato di livelli d'uso di FANS e ormonali, è necessario per confermare questi risultati e per determinare se la diminuzione dei livelli di ormone si traduce in una riduzione del rischio di tumore al seno o alle ovaie. Se un'associazione inversa tra uso di analgesici e rischio di cancro al seno o alle ovaie è confermata, quindi questa ricerca potrebbe avere importanti implicazioni per la salute pubblica.

"Anche se i rischi ei benefici complessivi dovrebbero essere pesati, analgesici potrebbero essere attuate come chemopreventive e possono ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro", ha detto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha