Un invito alla standardizzate misurazione dei risultati in trattamento della depressione

Giugno 22, 2016 Admin Salute 0 18
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori Rhode Island Hospital e Brown University chiedono ai medici di adottare una misura standardizzata dei risultati nel trattamento della depressione. Il commento è stato pubblicato nel numero di giugno della Primaria Psichiatria.

I ricercatori guidati da Mark Zimmerman, MD, ha osservato che la misurazione quantitativa dell'esito avviene raramente nel trattamento della depressione, ma per determinare l'impatto del trattamento, è necessario valutare il risultato. Esso fornisce al clinico un modo concreto per valutare il grado e la completezza di successo del trattamento. Tuttavia, gli studi clinici tra i sia negli Stati Uniti e nel Regno Unito conferma che la stragrande maggioranza degli psichiatri non ha utilizzato di routine scale per monitorare il risultato nel trattamento della depressione, con la segnalazione meno del 10 per cento che hanno sempre usato le scale per controllare il risultato.

Zimmerman e i ricercatori hanno determinato che una questione che serve come un ostacolo ai risultati di valutazione è una percezione del carico aggiunto, come i medici sono già oberati di lavoro di ufficio. A causa di questo, il team del Rhode Island Hospital ha suggerito l'utilizzo di un questionario self-report come opzione conveniente che correla fortemente con le valutazioni clinico. Un self-report può essere breve e fornirà ai medici informazioni utili, migliorare l'efficienza di condurre la loro valutazione clinica e pertanto questa misura ha un valore pratico per il medico.




Inoltre, il gruppo ha sviluppato una scala per utilità clinica. Conosciuto come il clinico Depression Outcome Scale (CUDOS), contiene 18 articoli che valutano tutti i criteri di inclusione del DSM-IV per il disturbo depressivo maggiore e disturbo distimico nonché impairment psicosociale e la qualità della vita. Gli articoli 16 sintomi sono valutati su una scala a 5 punti Likert al fine di mantenere la breve scala. Gli studi da parte del team di ricerca hanno trovato il CUDOS di essere una misura affidabile e valida di sintomi depressivi, che è sensibile al cambiamento clinico e può essere usato per determinare se i pazienti depressi sono rimessi dal trattamento.

Zimmerman osserva, "A differenza di altre aree di cure mediche in grado di misurare i risultati sui valori numerici, come la temperatura corporea, la pressione sanguigna e altre variabili quantificabili, la psichiatria è l'unica disciplina medica in cui quantificazione del rendimento non sono lo standard di cura. Noi crediamo che è fondamentale per fare in modo, e che la valutazione sistematica risultato assumerà un'importanza sempre maggiore nel prossimo decennio, se non altro motivo che i mandati payor richiederanno esso. "

Zimmerman conclude, "Ci possono essere solo dati limitati suggeriscono che la misura potrebbe migliorare il risultato nel trattamento della depressione, tuttavia, non c'è motivo di aspettare fino a quando tali studi sono fatto ad erogare la prestazione di assistenza fondata su misure per il trattamento della depressione Francamente,. c'è poco aspetto negativo di questo approccio, come parte di un piano complessivo di trattamento per il paziente depresso ".

Il commento e le raccomandazioni conseguenti sono dai metodi Rhode Island per migliorare la valutazione diagnostica e dei servizi (MIDAS) Progetto, per il quale Zimmerman è il ricercatore principale. Zimmerman ha detto: "Il progetto MIDAS è unico nel suo integrazione dei metodi diagnostici di alta qualità della ricerca in una pratica ambulatoriale comunità basata affiliato con un centro medico universitario."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha