Un microRNA marcatore prognostico identificate nella leucemia acuta

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio ha identificato microRNA-3151 come un nuovo marker prognostico indipendente in alcuni pazienti affetti da leucemia acuta. Lo studio coinvolge pazienti con leucemia mieloide acuta e cromosomi normali-looking (CN-AML).

Lo studio condotto da ricercatori del Cancer Center dell'Ohio State University Comprehensive - Arthur G. James Cancer Hospital e Richard J. Solove Research Institute (OSUCCC - James) ha trovato che quando microRNA-3151 (miR-3151) è sovraespresso in CN-AML , la malattia risponde poco al trattamento e pazienti esperienza remissioni più brevi e periodi di sopravvivenza. Questo effetto è indipendente da altre mutazioni geniche che possono essere presenti nelle cellule.

Inoltre, miR-3151 è codificato all'interno di un gene chiamato BAALC, che di per sé è un indicatore indipendente di sopravvivenza poveri quando sovraespresso in CN-AML.




I risultati, pubblicati online sulla rivista Blood (e come carta Plenaria che rappresenta l'1 a 5 per cento dei lavori pubblicati nell'edizione di stampa di Sangue), forniscono nuove informazioni sulla natura di AML e potrebbero in futuro contribuire a determinare il migliore terapia per i singoli pazienti e personalizzare ulteriormente la terapia AML.

"I pazienti con alti livelli di miR-3151 e BAALC hanno avuto l'esito più poveri rispetto a quelli che mostrano elevata espressione di una miR-3151 o BAALC da soli, o che esprimono bassi livelli di entrambi", dice ricercatore principale Dr. Clara D. Bloomfield, Distinguished Professor University di Ohio State e studioso cancro e consulente senior per la OSUCCC - James. "Questo suggerisce che miR-3151 e BAALC possono agire attraverso diversi meccanismi per migliorare la scarsa outcome dei pazienti CN-AML."

Lo studio ha coinvolto 179 pazienti di età compresa tra 60 anni o più anziani con CN-AML che sono stati trattati sul cancro e leucemia Gruppo B (CALGB) le sperimentazioni cliniche.

I microRNA sono piccole molecole che le cellule utilizzano per aiutare a regolare il tipo e la quantità di proteine ​​che fanno. Circa un terzo dei microRNA umani sono codificati all'interno di geni ospitanti. In particolare, si trovano nelle porzioni di geni chiamati introni, brevi tratti di DNA che non vengono utilizzati quando l'informazione genetica viene tradotta per fare una proteina.

"Molto poco si sa circa la regolamentazione dei microRNA situati all'interno introni, e soprattutto di loro possibili interazioni con i loro geni ospitanti," dice il primo autore Dr. Ann-Kathrin Eisfeld, un ricercatore post-dottorato che lavora nel laboratorio di studio co- autore Dr. Albert de la Chapelle e Bloomfield.

"Questa è la prima descrizione di gioco di un oncogene e la sua intronico, ed eventualmente oncogeno, microRNA", dice Eisfeld. "Potrebbe essere il primo di altri importanti microRNA intronici nella leucemia e forse altri tumori maligni."

Finanziamento dal National Cancer Institute, la Coleman Leukemia Research Foundation, la Deutsche Krebshilfe-Dr Mildred Scheel Cancer Foundation, il Fellowship Program Pelotonia e il Cancer Foundation Conquer sostenuto questa ricerca.

Altri ricercatori coinvolti in questo studio sono stati Guido Marcucci, Kati Maharry, Sebastian Schwind, Michael D. Radmacher, Deedra Nicolet, Heiko Becker, Krzysztof Mrуzek, Susan P. Whitman, Klaus H. Metzeler, Jason H. Mendler, Yue-Zhong Wu, Sandya Liyanarachchi, Ravi Patel, Michael A. Caligiuri, Stephan M. Tanner, e Albert de la Chapelle presso la Ohio State University; Maria R. Baer presso l'Università del Maryland; Bayard L. Powell alla Wake Forest University; Thomas H. Carter presso l'Università di Iowa; Joseph O. Moore presso la Duke University; Jonathan E. Kolitz alla Hofstra North Shore-Long Island School of Medicine ebraica; Meir Wetzler a Roswell Park Cancer Institute; e Richard A. Larson alla University of Chicago Medical Center.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha