Un modo conveniente verso farmaci antitumorali personalizzati

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In trattamento di molti tipi di cancro, i medici spesso usano combi-nazione di chemioterapia con altri trattamenti. Gli agenti citostatici utilizzati sono progettati per colpire le cellule tumorali più veloce crescita. Ma vi è scarsa omogeneità di come i diversi pazienti rispondono ai diversi trattamenti: anche quando si tratta con lo stesso tipo di tumore, ci sono grandi differenze di reazione delle cellule tumorali a un determinato trattamento. Che aiuta molto una persona può avere un effetto su un altro. Grazie a vitro test chemiosensibilità in, è possibile trovare il farmaco più efficace per ogni paziente prima di iniziare il trattamento. Il problema è che gli attuali metodi di test sono estremamente costosi e non sono coperti da piani di assicurazione sanitaria standard, il che significa che questo approccio personalizzato per i tumori trattamento è raramente messo in pratica.

"Fino ad ora, questi test sono principalmente state eseguite manualmente", spiega il biologo Caroline Siegert dell'Istituto Fraunhofer per l'ingegneria di produzione e automazione IPA. Gli scienziati di laboratorio medico cominciano interrompendo meccanicamente un campione di tumore e quindi utilizzare gli enzimi per generare una sospensione singola cella. Poi la miscela coltura cellulare per sette giorni in presenza di vari agenti citostatici differenti, permettendo loro di vedere quale farmaco risulta più efficace. "L'esecuzione delle varie fasi rende manualmente questo modo di testare non solo molto costosi, ma anche più inclini a errori," spiega Siegert, citando gli inconvenienti del metodo utilizzato fino ad oggi. "Metodi di isolamento cellulare manuali forniscono una resa del campione relativamente basso. Inoltre, in aggiunta alle cellule tumorali, i campioni utilizzati per le prove tendono a contenere una varietà di altri tipi di cellule, ciascuno dei quali è in grado di influenzare l'esito del test."




Scienziati provenienti da gruppo di progetto del Fraunhofer IPA per l'automazione in Ingegneria Medica e Bioingegneria PAMB deciso di affrontare la questione. Insieme ai colleghi di Universitдts-Frauenklinik Tьbingen e DITABIS Digital Biomedical Imaging Systems AG, hanno sviluppato un sistema di test automatizzato che hanno soprannominato Diagnosys. Il titolo completo dietro il nome è il sistema diagnostico innovativo per Automated personalizzata chemiosensibilità Assays.

Il sistema ottimizza test chemiosensibilità sinora utilizzati: il processo inizia con l'automatizzato, distruzione meccanica e la preparazione enzimatica del campione di tessuto. Gli scienziati hanno quindi utilizzare magnetica tallone cellulare attivato l'ordinamento per arricchire la resa delle cellule tumorali. Si tratta di anticorpi dotare le particelle magnetiche. Questi anticorpi "magnetici" riconoscono e si legano su strutture specifiche sulla superficie delle cellule tumorali, consentendo la separazione mirata delle cellule tumorali dal resto del campione. Le cellule tumorali vengono poi coltivate insieme con una varietà di agenti citostatici.

Gli scienziati usano un test luminescenza ATP al fine di valutare quali farmaci riescono a uccidere le cellule tumorali e che fallire. Nelle cellule viventi, ATP (adenosina trifosfato) è una fonte di energia universale. Gli scienziati trattare il campione con un colorante luminescenti, consentendo loro di utilizzare il test per determinare la quantità di ATP è presente. Più bassa è la concentrazione di ATP un campione mostra, più efficace del farmaco.

Il processo è completamente automatizzato e viene eseguita in condizioni sterili. Questo aumenta sia la qualità e la stabilità del test rispetto al test condotti manualmente. Christian Reis, capo del gruppo di ingegneria dei bioprocessi a Fraunhofer PAMB, delinea i vantaggi del processo: "Oltre a ottimizzare e standardizzare l'analisi tumorale, automazione serve principalmente per renderlo redditizio Sarà ora possibile fornire i farmaci più efficaci. possibile, su misura per ogni singolo malato di cancro. " E aiutando a eliminare i corsi inutili di chemioterapia, il nuovo metodo può anche aiutare a ridurre i costi di assistenza sanitaria.

La struttura modulare del sistema, il che significa che può essere facilmente adattato a cambiare richiedere-menti, è ancora un altro vantaggio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha