Una forza dietro l'MYC Oncogene in molti tumori scoperto

Giugno 5, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

DLX5, un gene essenziale per lo sviluppo embrionale, promuove il cancro attivando l'espressione del oncogene noto, MYC, secondo i ricercatori Fox Chase Cancer Center. Dal momento che il gene DLX5 è inattivo in adulti normali, può essere un bersaglio ideale per i futuri farmaci anti-cancro, hanno ragione. I loro risultati sono pubblicati nell'edizione 31 luglio del Journal of Biological Chemistry, disponibile online.

In precedenza i ricercatori hanno scoperto che una inversione cromosomica - un disallineamento genetica, dove una parte del cromosoma contenente il gene DLX5 viene capovolto in giro durante la divisione cellulare - collabora con un altro oncogene noto, AKT2, a guidare il cancro nei topi. Nel documento, i ricercatori scoprono che DLX5 lega e attivamente promuove l'attività di un gene noto come MYC, che ha dimostrato la prova è un potente fattore in numerosi tipi di cancro, compresi linfoma, polmone e cancro pancreatico. I loro studi sono stati condotti in modelli di cancro mouse e in colture di cellule umane.

"Mentre MYC ha un ruolo definito nel cancro, MYC ha anche un posto importante nel normale funzionamento delle cellule, quindi potrebbe essere difficile da colpire senza uccidere le cellule sane", dice Giuseppe Testa, PhD, professore Fox Chase e co-autore dello studio. "DLX5, tuttavia, non è generalmente attiva nelle cellule adulti sani, quindi rappresenta un bersaglio molto più 'druggable' per l'inibizione del cancro."




Secondo Testa, DLX5 è un membro della famiglia di geni homeobox, che dirigono la temporizzazione degli eventi nello sviluppo fisico di un feto crescente, come quando a germogliare un arto, per esempio. Negli adulti, tali geni sono quasi completamente inattivi.

Dopo gli studi precedenti hanno dimostrato che l'espressione della proteina codificata dal gene DLX5 correlata con quella del gene MYC, Testa e Jinfei Xu, PhD, ricercatore associato in laboratorio, utilizzato un saggio luciferasi - sviluppato dalla luciferasi lucciole enzimi usano per fare luce - per vedere esattamente dove proteine ​​DLX5 lega al promotore del gene MYC. Essi hanno scoperto che ci sono stati due siti dove DLX5 potrebbe legarsi al promotore MYC, che è una sezione di DNA in cui alcune proteine ​​note come fattori di trascrizione attribuiscono al fine di reclutare il macchinario cellulare utilizzato per trascrivere i geni in RNA messaggero e poi proteine. Gli studi in entrambe le celle e un modello di topo per il cancro hanno dimostrato di poter promuovere l'espressione di MYC trasfettando cellule con filamenti di DNA contenenti DLX5.

Troppo DLX5, hanno trovato, ha portato a troppo MYC. Quando hanno eliminato espressione di DLX5 nelle cellule tumorali del polmone, che ha comportato la riduzione espressione di MYC e ridotto la proliferazione cellulare. Con l'aggiunta di una sovrabbondanza di MYC, hanno scoperto che potevano trasformare le cellule cancerose di nuovo.

Da questo, Testa e Xu sono stati in grado di acquisire una più ampia comprensione di come i tumori che coinvolgono AKT2, DLX5 e MYC potrebbero sviluppare. Una mutazione in AKT2 può agire come un "primo colpo" che rende l'inversione sul topo cromosoma 6, che contiene il gene DLX5, più probabile. Quando l'inversione accade, la cellula comincia a produrre la proteina DLX5, un fattore di trascrizione polivalente che normalmente ha un ruolo molto limitato in cellule adulte. Uno degli obiettivi del DLX5 è il gene MYC stessa, causando le cellule a produrre molte copie del MYC oncoprotein.

Normalmente MYC regola molte funzioni all'interno della cellula, tra cui la divisione cellulare. Con una sovrabbondanza di MYC, la cella può riprodurre fuori controllo, accumulare in ogni generazione l'ulteriore danno genetico che è il segno distintivo delle cellule tumorali.

Lo studio è stato finanziato da sovvenzioni dal National Cancer Institute e uno stanziamento dal Commonwealth of Pennsylvania.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha