Una maggiore prevalenza della malattia parodontale nell'artrite reumatoide pazienti scoperto

Aprile 29, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Oltre 1,3 milioni di americani soffrono di artrite reumatoide (RA), una malattia infiammatoria cronica delle articolazioni. RA è una condizione invalidante, e può portare a danno articolare a lungo termine con conseguente dolore persistente e perdita di funzione nelle zone colpite. Un recente studio pubblicato nel numero di giugno del Journal of Periodontology, la pubblicazione ufficiale della American Academy of Periodontology (AAP), scoperto ancora un altro potenziale effetto collaterale di RA. I ricercatori a Berlino, Germania scoperto che i pazienti con AR hanno una maggiore incidenza della malattia parodontale rispetto ai controlli sani.

Per alcuni pazienti, i sintomi negativi RA possono influenzare l'abilità manuale, che può fare di una routine quotidiana piuttosto difficile. Un settore che possono essere interessati è l'igiene orale che alla fine possono portare alla malattia parodontale. Tuttavia, questi risultati della ricerca indicano che la scarsa igiene orale da solo non rappresentano l'associazione tra AR e malattie gengivali, suggerendo che altri fattori possono giocare un ruolo importante.

Lo studio ha esaminato la salute orale di 57 pazienti affetti da AR e 52 controlli sani. Per determinare lo stato di igiene orale, ogni partecipante ha subito un esame orale completo compresa una valutazione di accumulo di placca e l'infiammazione gengivale, entrambi gli indicatori di igiene orale. Profondità di sondaggio e perdita di attacco clinico, due marcatori di malattia parodontale, sono stati anche misurati. I ricercatori hanno utilizzato questionari per valutare i fattori di rischio dei soggetti per la malattia parodontale.




I risultati dello studio hanno indicato che i pazienti con artrite reumatoide sono stati quasi otto volte più probabilità di avere la malattia parodontale rispetto ai soggetti di controllo. Questi risultati rappresentano per caratteristiche demografiche e di stile di vita, come l'età, il genere, l'istruzione e l'uso del tabacco. I ricercatori hanno poi esaminato la misura in cui la scarsa igiene orale è stato collegato alla maggiore presenza di malattie gengivali in pazienti con artrite reumatoide. I risultati hanno mostrato che, mentre l'igiene orale era marcatamente un fattore, ma non ha spiegato pienamente l'associazione tra le due patologie, suggerendo che ci possono essere altri parametri responsabili della maggiore prevalenza di malattie gengivali in chi soffre di artrite reumatoide.

"Con i risultati suggeriscono che l'artrite reumatoide è associata a malattia parodontale, è facile presumere che un malato di RA è forse in grado di prendersi cura adeguatamente per i propri denti e gengive a causa della natura debilitante della malattia", afferma Dr Kenneth Kornman , direttore del Journal of Periodontology del. "Tuttavia, questo studio suggerisce che ci sono altri fattori potenziali coinvolti. Ad esempio, sia RA e malattie gengivali sono malattie infiammatorie sistemiche che possono spiegare la connessione tra i due. L'infiammazione è già pensato di collegare la malattia parodontale con altre condizioni come le malattie cardiovascolari e il diabete. Saremo lieti di future ricerche che potrebbero svelare i meccanismi biologici che collegano queste due malattie importanti. "

Nel tentativo di mantenere la migliore salute orale, pazienti con artrite reumatoide sono incoraggiati a spazzolino e filo interdentale regolarmente e vedere un dentista due volte l'anno. Se la malattia di gomma si sviluppa, la consultazione di un parodontologo è un modo efficace per determinare il corso più appropriato di trattamento.

Secondo il Dr. Susan Karabin, presidente della AAP, mantenere la salute completa di pazienti affetti da AR dovrebbe essere uno sforzo di collaborazione. "È fondamentale che i professionisti dentali e medici professionisti lavorano insieme nel trattamento di una vita paziente con artrite reumatoide. Questa partnership assicurerà che sia la salute orale e generale di questi pazienti è fondamentale."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha