Una nuova ricerca per aiutare la cura per i malati di cancro al seno nelle loro case

Maggio 20, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricerche pionieristiche dal Centro di ricerca di optoelettronica (ORC) che potrebbe trasformare la cura dei malati di cancro o persone con infezioni nelle loro case ha ricevuto una sovvenzione significativa dal Ingegneria e Scienze Fisiche Research Council (EPSRC).

Senior Research Fellow dottor Collin Sones e il professor Rob Eason stanno lavorando con i colleghi di Medicina e l'Istituto di Scienze della Vita - Dr Spiros Garbis, il professor Peter Smith e il professor Saul Faust - per sviluppare sensori stampati laser cartacei che possono essere utilizzati per rilevare i biomarcatori nei pazienti con cancro e vedere come stanno rispondendo al loro trattamento chemioterapico.

Il team è stato premiato nel corso di finanziamento Ј230,000 EPSRC di esplorare se Laser-Induced Transfer Forward (LIFT) la stampa di materiali biologici possono essere utilizzati per sviluppare il dispositivo sensore su carta.




La ricerca si propone di sviluppare sensori basati su carta che sono robusti, poco costoso, facile da usare, usa e getta, e facile da trasportare ovunque il paziente potrebbe essere.

Questi sensori sarebbero telemedicina-enabled che consente il trasferimento di preziose informazioni diagnostiche cliniche tra i pazienti e il loro team di assistenza attraverso l'uso dei telefoni cellulari. Questi test personalizzati sarà possibile, pur mantenendo la sicurezza e l'anonimato dei loro risultati attraverso codici a barre 2D stampati laser di materiale biologico che cambiano colore a seconda del risultato.

Dr Sones dice: "Il finanziamento è il riconoscimento dei biosensori, cartacei stampati laser impatto sarà in grado di dare per salvare vite umane, rendendo possibile una rapida diagnosi, a distanza e in tempo reale di molte malattie interessate .. Il cartaceo sensori consentirebbero la diagnosi in una fase iniziale, dal letto di un paziente nel comfort della propria casa, senza la necessità di attrezzature specializzate sia o personale medico qualificato.

"Questa ricerca è un passo molto importante per l'ORC. Si tratta di una zona completamente nuova per noi ed è l'inizio del nostro lavoro interdisciplinare di collaborazione con i nostri colleghi in Medicina e l'Istituto di Scienze della vita. Una volta che si dimostra che la stampa di laser , e si può sviluppare un sensore cartaceo, allora questo ha il potenziale di rivoluzionare il trattamento medico come la tecnologia può essere utilizzata per realizzare dispositivi per tutta una serie di altre condizioni. "

I biomarcatori per il cancro al seno sono già stati identificati e convalidati in uno studio pilota da accademici di Medicina e l'Istituto di Scienze della Vita. Questi sono ora utilizzati per studiare la risposta dei pazienti sottoposti a chemioterapia.

In caso di successo, questi sensori cartacei sarebbero rivelarsi prezioso in rapido test per il rilevamento e la diagnosi di condizioni, tra cui il cancro e le malattie infettive come l'influenza, l'HIV e la tubercolosi. Essi consentono il rapido test per queste condizioni in modo sicuro, economico e flessibile che avrebbe enormi vantaggi in tempo, costi e il miglioramento della cura del paziente.

La ricerca proseguirà nel corso dei prossimi 18 mesi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha