Una proteina immunosoppressiva recentemente identificati nell'artrite reumatoide

Aprile 22, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una malattia autoimmune complessa, artrite reumatoide (RA) è caratterizzata da infiammazione cronica e danno articolare progressivo. Questo processo inizia con iperplasia, o eccessivo aumento delle dimensioni e spessore, del tessuto sinoviale. Insieme provocando cartilagine e distruzione ossea, questa crescita abnorme dei tessuti è resistente all'apoptosi, la morte cellulare naturale vitale alla generazione di nuove cellule sane.

Decoy recettore 3 (DcR3) è un membro di recente identificato del fattore di necrosi tumorale del recettore (TNFR) superfamiglia. Una proteina solubile, è overexpressed in cellule tumorali, compresi tumori del colon e del polmone, i tumori del tratto gastrointestinale, e la leucemia. Si esprime anche in una varietà di tessuti normali - colon, del polmone, stomaco, milza, linfonodo, pancreas, e del midollo spinale. Poiché le cellule sinoviali reumatoidi condividono tratti con le cellule tumorali - entrambi sono resistenti all'apoptosi, sia proliferare aggressively-- DcR3 potrebbe giocare un ruolo nel corso distruttivo di RA. Per studiare questa possibilità, i ricercatori della Kobe University School of Medicine in Giappone hanno condotto il primo studio di espressione DcR3 in RA sinoviociti fibroblasti-like (FSL) - cellule nella membrana sinoviale strumentali alla produzione della cartilagine e del liquido sinoviale. In primo piano nel numero di aprile 2007 della Artrite e reumatismi i loro risultati esporre DcR3 come uno dei fattori colposi per iperplasia segno distintivo di RA e le sue conseguenze invalidanti.

Per il loro romanzo studio DcR3, i ricercatori hanno isolato e FLS coltivate provenienti da 19 pazienti con artrite reumatoide, ottenuti durante l'intervento chirurgico di sostituzione totale del ginocchio. Per confronto, è stato anche FLS estratta in modo simile da 14 pazienti con osteoartrite (OA). Per tutti i campioni, espressione di DcR3 in FLS è stata misurata mediante reverse-trascrittasi-PCR e Western blotting. Poi, l'apoptosi è stata indotta dal Fas, un ligando proteico e membro della famiglia del fattore di necrosi tumorale (TNF). Infine, FLS sono stati incubati con il proinfiammatorio TNFб prima apoptosi Fas-indotta, e l'apoptosi è stata misurata.




DcR3 è stata espressa sia nel RA e OA FLS, con significative differenze quantitative riscontrate tra i campioni. Tuttavia, TNFб aumentata espressione DcR3 e inibiva apoptosi Fas-indotta in RA FLS, ma non in OA FLS.

Questo studio afferma DcR3 come agente immunosoppressivo che in realtà protegge le cellule sinoviali reumatoidi distruttive contro la morte. "Suggeriamo che DcR3 espresso in RA FLS è aumentato di TNFб, che lo rende uno dei fattori patologici che induce iperplasia sinoviale reumatoide", afferma il ricercatore e autore, il dottor Yasushi Miura. "Così, strategie volte a down-regulation di DcR3 in FLS meritano ulteriori indagini come un possibile approccio terapeutico in RA."

Anche in questa epoca di inibitori del TNF-alfa e altri farmaci potenti, ci sono sempre nuovi aspetti della biologia di essere trovato che offrono diversi tipi di trattamenti per l'artrite reumatoide.

Articolo: "Decoy Receptor 3 Espresso in reumatiche sinoviale fibroblasti Protegge le cellule contro Fas-indotta apoptosi," Shinya Hayashi, Yasushi Miura, Takayuki Nishiyama, Makoto Mitani, Koji Tateishi, Yoshitada Sakai, Akira Hashiramoto, Masahiro Kurosaka, Shunichi Shiozawa, e Minoru Doita, Arthritis & Rheumatism, aprile 2007; (DOI: 10.1002/art.22494).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha