University of Florida medici Usa Nuovo dispositivo per purificare midollo osseo per il trapianto

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Con Melanie Fridl Ross, Shands Relazioni Pubbliche

GAINESVILLE, Fla .--- Università di medici della Florida stanno testando un nuovo modo di spurgo cellule tumorali dal midollo osseo.

Il metodo potrebbe produrre un campione di midollo osseo "pulito" e ridurre gli effetti collaterali correlati al trattamento per i pazienti sottoposti a trapianto di midollo osseo, UF ricercatori segnalano.




La tecnica, nota come il metodo di selezione positiva CD-34, è utilizzato per pazienti che donano il proprio midollo osseo da restituire a se stessi in una data successiva, noto anche come trapianto autologo di midollo osseo.

A 47-year-old North Florida uomo combattere il mieloma multiplo è stato il primo a subire un trapianto che coinvolge il nuovo approccio a Shands a UF.

Il mieloma multiplo è caratterizzato dalla diffusione incontrollata di alcuni globuli bianchi - plasmacellule - nel midollo osseo. Le plasmacellule normalmente fanno gli agenti di anticorpi, che combattono le malattie che normalmente proteggono contro l'infezione. Ma perché le loro funzioni del sistema immunitario in modo anomalo, i pazienti affetti da mieloma multiplo sono particolarmente a rischio di infezione.

Nonostante settimane di chemioterapia, completamente un terzo delle cellule del midollo osseo dell'uomo erano ancora maligna. Così i medici hanno adottato un approccio in due fasi per la pulizia delle cellule più primitive del midollo - le cellule staminali. (Questi sono nelle prime fasi di sviluppo e hanno la capacità di evolvere in una matrice di tipi di cellule del sangue in cui crescere e maturare.)

Innanzitutto, il paziente è stato somministrato iniezioni di fattori di crescita giorno per cinque giorni per spostare le cellule staminali nel sangue e ridurre il livello di contaminazione tumorale. Le cellule sono state raccolte mediante aferesi, una procedura che li separa dagli altri componenti del sangue. Questo primo passo riduce il livello di cellule tumorali miscelati con cellule staminali, ma non lo elimina. In secondo luogo, le cellule staminali del sangue sono stati eseguiti attraverso il dispositivo CD-34, simile ad una lunga colonna con una zona di raccolta per le cellule in basso.

Il dispositivo è stato recentemente approvato dalla Food and Drug Administration.

"Con la procedura di CD-34 selezione, si usa una colonna contenente anticorpi - che riconosce una certa sostanza o 'antigene' che è unico per la membrana delle cellule staminali", ha dichiarato John Wingard, direttore del programma di trapianto di midollo osseo a Shands . "Questo ci permette di mettere circa due litri di cellule del sangue o del midollo osseo nel dispositivo e finiamo con un cucchiaino che contiene solo le cellule staminali Tutto il resto -. Le altre cellule non necessarie per il trapianto e cellule maligne - passa attraverso . "

I metodi precedenti hanno utilizzato un campione di midollo osseo contenente una grande varietà di cellule, e non garantiscono il trapianto era completamente privo di cellule tumorali, Wingard detto. Inoltre, quelle tecniche tipicamente danneggiate alcune cellule staminali normali. Pertanto, gli sforzi per pulire il campione prima del trapianto, spesso prolungata degenza ospedaliera del paziente.

"Con questo approccio, pensiamo di dare un prodotto di cellule staminali più pulita che è meno probabilità di avere cellule tumorali in esso," ha detto. "Stiamo utilizzando per casi selezionati in cui crediamo ci sia una forte probabilità che ci potrebbe essere altrimenti quantità significative di contaminazione delle cellule tumorali".

Altri benefici possibili: un minor rischio di rigetto e ridotti effetti collaterali da trapianto. Poiché vengono utilizzate cellule staminali da solo, il volume del campione è naturalmente più piccola, riducendo la quantità di conservante necessario per proteggere le cellule quando vengono congelati per stoccaggio prima del trapianto. Il preservativo può causare effetti collaterali in alcuni pazienti, Wingard detto.

Se funziona, l'approccio potrebbe anche beneficiare i pazienti colpiti da cancro o altre malattie del sangue, tra cui il linfoma non-Hodgkin, mieloma multiplo, alcuni casi di cancro al seno, e forse tumori come il neuroblastoma che coinvolgono il midollo osseo.

----------------------------------------

Notizie recenti comunicati UF Health Science Center sono disponibili sulla home page UF Health Science Center Communications. Puntare il browser su http://www.vpha.health.ufl.edu/hscc/index.html

Per l'elenco degli argomenti/esperti UF Health Science Center, puntare il browser su http://www.health.ufl.edu/hscc/experts.html

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha