Urbano Gran Bretagna è una ricetta per la malattia di cuore

Marzo 25, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori dell'Università di Medical School di Manchester, lavorando con le squadre in India e Birmingham, hanno scoperto che le persone che si spostano dal Sud Asia per il Regno Unito aumentare significativamente il rischio di contrarre malattie cardiovascolari (CVD).

La popolazione britannica ha uno dei più alti tassi di malattie cardiovascolari nel mondo, e la gente del subcontinente indiano vivere in Gran Bretagna sono tra i più sensibili ad attacchi di cuore e ictus. Il gruppo di ricerca presso l'Università, Ospedale Sandwell District vicino a Birmingham e l'All India Institute of Medical Sciences di Delhi ha quindi condotto uno studio, per misurare direttamente la variazione dei fattori di rischio cardiovascolari associati con la migrazione verso la Gran Bretagna.

Nel progetto triennale, finanziato dalla British Heart Foundation, il team ha studiato 537 Gujaratis; confrontando gli stili di vita, di mangiare e modelli di esercizio fisico di coloro che vivono in Sandwell con quelli rimasti nei loro villaggi di origine in Gujarat.




"Abbiamo scoperto che le persone che erano emigrati a Sandwell erano considerevolmente più a rischio di CVD," ha detto il professor Kennedy Cruickshank. "In media le persone in Gran Bretagna ha avuto livelli di massa corporea, pressione sanguigna, colesterolo nel sangue e infiammazione molto più alti, perché hanno consumato più calorie sotto forma di grassi e carboidrati non raffinati relativamente meno.

"I nostri risultati suggeriscono che il tempo-pressione, stili di vita urbani nel Regno Unito comporta un maggior consumo di grassi e calorie di quanto sarebbe tipico in Gujarat, a causa della prevalenza qui di cibi pronti e trasformati e carni rosse. In combinazione con le differenze di stile di vita occidentali e del lavoro -Salvataggio dispositivi, il risultato è spesso l'obesità e rischi per la salute.

"Con nostra sorpresa, i livelli di attività fisica non hanno in realtà differiscono tra i siti, probabilmente perché apporto nutrizionale in India era piuttosto basso. Il maggiore apporto dietetico identificati nel Regno Unito deve essere accompagnata da una maggiore attività fisica".

Drs Jeetesh Patel & Elizabeth Hughes, che ha eseguito il lavoro in Sandwell, ha aggiunto: "Il diabete e l'intolleranza di zucchero erano comuni in India e Gran Bretagna, ma in Gran Bretagna sono stati più probabile che si verifichi in associazione con aumento della pressione sanguigna e dei livelli di colesterolo".

CVD è già stato trovato per essere la principale causa di mortalità nelle persone di origine indiana migrazione a Sud Africa, Singapore, California e Canada. Anche in India, l'adozione di uno stile di vita più occidentalizzato nelle città significa che l'8 -10% della popolazione urbana soccombono alla malattia - rispetto ad appena il 3-4% delle popolazioni rurali.

"Le persone che migrano dall'Asia sud verso l'Occidente devono essere consapevoli dei rischi connessi con il cambiamento di stile di vita che sperimenteranno,", ha detto la University Dr Deepak Bhatnagar. "Insieme con il resto della popolazione si sforzino di mantenere una dieta sana ricca di frutta e verdura, cereali integrali, pesce e pollame e basso contenuto di grassi e zuccheri raffinati. Sforzi specifici da uomini e, soprattutto le donne a fare più moto sono anche necessario. "

Dr Prabhakaran, lo scienziato clinico eseguito lo studio da AIIMS a Delhi ha aggiunto: "Chiaramente, le persone in quello che era l'India rurale sono a sempre più alto rischio di malattie vascolari e il diabete, anche a quello che era considerato relativamente bassi livelli di grasso Tale rischio. è esagerato quando le persone migrano ".

Il professor Paul Durrington, senior autore del rapporto, ha concluso: "Il messaggio più importante per le persone di origine indiana vivere in Gran Bretagna è che abbiamo trovato un sacco di fattori di rischio non trattati, come ad esempio la pressione alta e colesterolo e diabete scoprire leader comunitari e. le NHS dovrebbero incoraggiare tutte le comunità di origine dell'Asia meridionale per fare molto maggiore utilizzo dei servizi medici che schermano per questi fattori, mentre giovani, che potrebbero impedire un sacco di malattie inutili. "

Ci sono alcuni benefici per la salute dello stile di vita britannico, però, come lo studio ha rilevato che il fumo era meno diffusa tra Gujaratis migrare a Gran Bretagna che quelli rimasti in India. "Questo è probabilmente dovuto ad una maggiore consapevolezza degli effetti negativi del fumo in Occidente, e la sua accettabilità sociale diminuendo", ha spiegato il professor Durrington.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha