Uso Aspirina appare legato con una migliore sopravvivenza dopo la diagnosi del cancro al colon

Marzo 30, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Prendendo basse dosi di aspirina (che inibisce la funzione piastrinica) dopo una diagnosi di cancro del colon sembra essere associato con una migliore sopravvivenza se le cellule tumorali esprimono HLA di classe I antigene.

Prima di ricerca ha suggerito l'uso di aspirina dopo una diagnosi di cancro del colon-retto potrebbe migliorare la sopravvivenza. Anche se il meccanismo preciso di effetto anti-cancro di aspirina è sconosciuta, i dati precedenti suggeriscono che l'aspirina può prevenire metastasi a distanza nel carcinoma del colon-retto.

Lo studio ha esaminato i tessuti di tumori da 999 pazienti con tumore del colon sottoposti ad intervento chirurgico, tra il 2002 e il 2008. I campioni di tessuto sono stati esaminati per HLA di classe I antigene e prostaglandina endoperoxide sintasi 2 (PTGS2). La maggior parte dei pazienti avevano il cancro al colon diagnosticato in stadio III o inferiore. I dati sull'uso di aspirina (definiti come pazienti dato una prescrizione di aspirina per 14 giorni o più dopo la diagnosi del cancro al colon) è venuto da un database di prescrizione.




Dei 999 pazienti, 182 (18,2 per cento) sono stati aspirina utenti e tra loro ci sono stati 69 morti (37,9 per cento). Ci sono stati 396 morti fra 817 non utilizzatori di aspirina (48,5 per cento). Uso Aspirina dopo la diagnosi di cancro al colon è stato associato ad un miglioramento della sopravvivenza complessiva rispetto al non uso. Il potenziale beneficio di sopravvivenza di aspirina era più forte tra i pazienti con espressione dell'antigene HLA I. Le ragioni molecolari alla base degli effetti di aspirina non sono del tutto chiare, ma gli autori suggeriscono i risultati sono probabilmente l'effetto dell'aspirina su cellule tumorali circolanti e la loro capacità di svilupparsi in depositi metastatici.

"Abbiamo scoperto che il beneficio di sopravvivenza associato a basse dosi di aspirina dopo una diagnosi di tumore del colon era significativamente associato con tumori antigene positivo HLA di classe I. Al contrario, nei pazienti i cui tumori hanno perso la loro HLA di classe I antigene espressione, l'uso di aspirina non ha cambiato il risultato, "gli autori della nota.

Commento:

In un commento correlato, Alfred I. Neugut, MD, Ph.D., della Columbia University, New York, scrive: "Quando si vede un paziente di nuova diagnosi di cancro, dopo aver terminato la discussione iniziale e piano di trattamento, è quasi inevitabile che il paziente o un familiare potranno informarsi, "Che altro avrebbe dovuto [o lei] fare?"

"Per i miei pazienti, ho finora sconsigliato aspirina [per il cancro del colon]. Ma credo che in base alle prove attuali, che se ho avuto personalmente un tumore di stadio III, vorrei aggiungere l'aspirina al mio FOLFOX (folinico acid-flourouracil- oxaliplatino) terapia adiuvante. E se mi sento in questo modo per me, dovrei non trasmettere questo ai miei pazienti? " Neugut continua.

"Ma per ora, per quanto mi riguarda, quando un paziente o il coniuge di un paziente chiede," Che altro avrebbe dovuto fare, dottore? »- Avrò una risposta pronta," Neugut conclude.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha