Uso multivitaminico quotidiano ridotta insorgenza del cancro negli uomini

Aprile 9, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'uso quotidiano di un multivitaminico comune ha ridotto il rischio di insorgenza di neoplasie in una popolazione di uomini seguiti per più di un decennio, secondo i nuovi dati dal Physicians 'Health Study II presentato al 11 ° AACR Conferenza internazionale annuale sulle Frontiers in Cancer Prevention Research , che si tiene qui 16-19 ottobre 2012.

Lo studio è stato contemporaneamente pubblicato sul Journal of American Medical Association.

"Più della metà degli americani prendere un qualche tipo di integratore vitaminico, e il più comunemente adottato è un multivitaminico," ha dichiarato John Michael Gaziano, MD, capo della Divisione di invecchiamento al Brigham and Women Hospital e ricercatore presso VA Boston. "Nessuno ha mai fatto uno studio a lungo termine per determinare i potenziali benefici per la salute o svantaggi di prendere un multivitaminico per un lungo periodo di tempo."




Gaziano e colleghi hanno esaminato gli effetti a lungo termine dell'uso multivitaminico quotidiano su alcuni tumori sito-specifici e insorgenza del cancro e la mortalità totale. Hanno usato i dati dal Physicians 'Health Study II, che ha incluso 14.641 medici di sesso maschile di età compresa tra 50 anni o più dagli Stati Uniti.

I ricercatori hanno assegnato in modo casuale i partecipanti ad un multivitaminico o no multivitaminico tra il 1997 e il giugno 2011. Nel corso del follow-up mediano di 11,2 anni, i ricercatori hanno registrato 2.669 casi di cancro, tra cui 1.373 casi di cancro alla prostata e 210 casi di tumore del colon-retto.

Nell'esaminare i risultati alla fine dello studio, i ricercatori hanno trovato una riduzione dell'8 per cento in caso di neoplasie tra i partecipanti assegnati a uso di multivitaminici.

"Abbiamo visto anche le tendenze per alcuni dei principali tumori sito-specifici, anche se i numeri erano piccoli e non significativi", ha detto Gaziano. "Ci sembrava anche essere un effetto maggiore nelle persone con cancro precedente."

Anche se il cancro alla prostata è il tumore più comunemente si verificano in questa popolazione, non vi è stato alcun effetto diretto di uso di multivitaminici sul insorgenza del cancro alla prostata. Tuttavia, quando i ricercatori hanno esaminato l'effetto di un multivitaminico su altri tumori specifici del sito, hanno trovato una riduzione del 12 per cento nel caso, secondo Gaziano. Inoltre, videro una non significativa riduzione del 12 per cento nella mortalità per cancro.

"Ci sono motivi per prendere un multivitaminico anche nella nostra popolazione adulta, che sono apparentemente ben nutriti, come un modo per ottenere quantità giornaliere di vitamine e minerali consigliato", ha dichiarato Gaziano. "Questo studio suggerisce, almeno per gli uomini, che ci potrebbero essere benefici a prendere multivitaminici in termini di cancro."

Gaziano ha sottolineato che gli effetti sono stati modesti e che l'uso di multivitaminici dovrebbero essere considerati solo in aggiunta ad altre abitudini, come smettere di fumare e di aumentare l'esercizio, che la letteratura ha mostrato sono efficaci nella prevenzione del cancro e di altre malattie.

Gaziano e colleghi hanno intenzione di seguire questa popolazione per determinare se questo effetto rafforza nel tempo. Inoltre, sono necessari ulteriori studi su uso di multivitaminici nelle donne.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha