Vaccino per prevenire il cancro del colon in fase di sperimentazione in pazienti

Aprile 26, 2016 Admin Salute 0 15
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della University of Pittsburgh School of Medicine hanno avviato la sperimentazione di un vaccino che potrebbe essere in grado di prevenire il cancro al colon nelle persone ad alto rischio di sviluppare la malattia. Se dimostrato di essere efficace, si potrebbe risparmiare ai pazienti il ​​rischio e disagio di ripetute prove di sorveglianza invasive, come la colonscopia, che ora sono necessarie per individuare e rimuovere i polipi precancerosi.

Il cancro del colon vogliono anni per sviluppare e in genere inizia con un polipo, che è una crescita benigna ma anormale nel rivestimento intestinale, ha spiegato il ricercatore principale Robert E. Schoen, MD, MPH, professore di medicina ed epidemiologia presso l'Università di Pittsburgh. I polipi che potrebbero diventare cancerose sono chiamati adenomi.

In un nuovo approccio per la prevenzione del cancro, il vaccino Pitt è diretto contro una variante anomala di una proteina cellulare self-made chiamata MUC1, che viene alterata e prodotto in eccesso negli adenomi avanzati e cancro. Vaccini attualmente in uso per prevenire il lavoro del cancro attraverso un meccanismo diverso, in particolare bloccando l'infezione da virus che sono collegati con il cancro. Ad esempio, Gardasil protegge contro il virus del papilloma umano associato al cancro del collo dell'utero e vaccino contro l'epatite B protegge contro il cancro al fegato.




"Stimolando una risposta immunitaria contro la proteina MUC1 in queste escrescenze precancerose, potremmo essere in grado di attirare il fuoco del sistema immunitario ad attaccare e distruggere le cellule anormali", ha detto il dottor Schoen. "Questo non può solo prevenire la progressione del cancro, ma anche polipi recidiva."

Secondo il co-investigatore Olivera Finn, Ph.D., professore e presidente del Dipartimento di Immunologia presso la Scuola di Medicina di Pitt, vaccini MUC1 sono stati testati per la sicurezza e l'immunogenicità nei pazienti con tumore del colon in fase avanzata e il cancro al pancreas.

"I pazienti sono stati in grado di generare una risposta immunitaria, nonostante il loro sistema immunitario indebolito cancro", ha osservato. "I pazienti con adenomi avanzati sono in buona salute e in modo che ci si aspetterebbe di generare una risposta immunitaria più forte. Questo può essere in grado di fermare le lesioni precancerose da trasformarsi in tumori maligni."

Circa una dozzina di persone hanno ricevuto il vaccino sperimentale finora, e i ricercatori intendono registrare un altro 50 o giù di lì nello studio. I partecipanti devono avere tra i 40 ei 70 anni e hanno una storia di sviluppo di adenomi ritenuti avanzata, nel senso che sono maggiori o uguali a 1 centimetro di dimensioni, sono digitati come villi o tubulovillous, o contengono gravemente displasiche, o anormali, cellule . Dopo una dose iniziale di vaccino, i partecipanti otterranno scatti ancora due e 10 settimane più tardi. I campioni di sangue saranno disegnate per misurare la risposta immunitaria in quei momenti così come 12 settimane, 28 settimane e un anno più tardi.

Le persone che sviluppano adenomi avanzati sottoposti a regolare sorveglianza con colonscopia in modo che polipi ricorrenti, che sono comuni, possono essere rimossi prima che le cose peggiorino, Dr. Schoen ha detto.

"L'immunoterapia potrebbe essere una buona alternativa alla colonscopia, perché è non invasiva e non tossico", ha osservato. "E, potrebbe fornire una protezione a lungo termine."

Il cancro colorettale è la terza causa di morte per cancro negli Stati Uniti. Nel 2008, l'American Cancer Society stima che ci sono stati più di 108.000 nuovi casi di cancro al colon, quasi 41.000 casi di cancro del retto, e quasi 50.000 morti a causa di entrambe le malattie.

Vaccino contro il cancro al colon di Pitt è sponsorizzato dal National Cancer Institute e The Nathan S. Fondo Arenson per il cancro del pancreas Research. Il suo componente adiuvante, che migliora la capacità del sistema immunitario di rispondere alla proteina bersaglio, è stato sviluppato e fornito da sede a Washington, Oncovir, Inc.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha