Vaccino Records Of internazionale adottati i bambini possono non corrispondere protezione contro la malattia

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I bambini adottati da paesi come la Russia, la Cina e il Guatemala non possono essere protetti contro la poliomielite, il morbillo o altre malattie, nonostante i record che indica che sono stati vaccinati, secondo un nuovo rapporto.

Famiglie statunitensi hanno adottato quasi 250.000 bambini nati all'estero negli ultimi 15 anni, in base alle informazioni in questo articolo. Molti di questi bambini vivevano in orfanotrofi o altre impostazioni istituzionali con poche risorse e sono suscettibili di avere record di immunizzazione incomplete o del tutto assenti. Quando esistono testimonianze scritte valide, l'American Academy of Pediatrics comitato sulle Malattie Infettive ti ricorda che potrebbero essere considerate come prova della vaccinazione precedente. Tuttavia, ci sono ragioni per sospettare che questi record possono essere diverse da immunità, tra cui "imprecisioni documentazione, la mancanza di vaccini potenza e risposta immunitaria alterata, probabilmente a causa di stress o la malnutrizione."

Pulitissime Verla-Tebit, Ph.D., e colleghi della Case Western Reserve University School of Medicine, Cleveland, ha ottenuto i dati da 465 bambini che hanno visitato la clinica Adozione Internazionale Arcobaleno Neonati e Ospedale dei bambini tra il 2001 e il 2006 e che hanno presentato per la cura all'interno 180 giorni di arrivo negli Stati Uniti. La maggior parte dei bambini adottati provenivano da Russia (41,7 per cento), la Cina (20,9 per cento) o Guatemala (15,7 per cento). Record di immunizzazione erano disponibili per 397 (85,4 per cento) degli adottati (età media 19,4 mesi). I campioni di sangue sono stati ottenuti e testati per la prova di immunità contro la difterite, il tetano, il morbillo, l'epatite B e la poliomielite.




Prove di immunità è stata trovata in:

  • 87,2 per cento dei 203 bambini con tre o più vaccinazioni tetano
  • 94,6 per cento dei 205 bambini con tre o più vaccinazioni difterite
  • un numero diverso di 216 bambini con vaccini tre o più polio in base a tipo malattia 58,3 per cento contro il tipo poliomielite 1, 82,4 per cento contro la polio di tipo 2, e il 51,9 per cento contro la poliomielite tipo 3
  • 94,1 per cento dei 170 bambini con due o più vaccinazioni epatite B
  • 80,8 per cento dei 99 bambini con vaccinazioni contro il morbillo

I bambini provenienti dalla Cina sono stati meno probabilità di avere l'immunità rispetto a quelle dalla Russia. Un totale di 5,5 per cento delle adottivi avevano malnutrizione acuta e il 15,4 per cento aveva malnutrizione cronica; Tuttavia, lo stato di nutrizione non è stata associata con l'immunità protettiva.

"I nostri risultati suggeriscono che il valore predittivo di record di immunizzazione in adoptees internazionali può essere limitato e associata con il paese di nascita," scrivono gli autori. "Le ragioni che sono state proposte includono la falsificazione dei certificati vaccinali, voci inesatte e la mancanza di potenza del vaccino."

Rivaccinazione può essere una scelta conveniente per i genitori i cui figli non mostrano l'immunità, gli autori della nota. I genitori dei bambini in questo studio hanno scelto di rivaccinare tra il 5 per cento e il 21 per cento del tempo, a seconda del tipo di vaccino. "Record di immunizzazione non devono essere accettati come prova di immunità protettiva. I genitori dovrebbero essere ben informati e sostenuti di scegliere tra rivaccinazione o la vaccinazione, sulla base di test sierologici [del sangue]," concludono.

Questo studio è stato sostenuto da una sovvenzione da parte del National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha