Varianza stagionale in disturbi respiratori nel sonno nei bambini, secondo uno studio

Marzo 13, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La prevalenza di lieve disturbi respiratori nel sonno nei bambini può variare stagionalmente, suggerisce una ricerca astratta presentato 7 GIUGNO 2010, a San Antonio, Texas, al SONNO 2010, la riunione annuale 24 della Associated Professional Sleep Societies LLC.

I risultati indicano che in estate e autunno la prevalenza di lieve disturbi respiratori nel sonno in bambini delle scuole elementari aumentato costantemente da giugno (21,6 per cento) a settembre (37,2 per cento), per poi diminuire da settembre a novembre (6,3 per cento). Controllo per i potenziali confondenti quali età, indice di massa corporea, sesso e razza hanno dimostrato che le probabilità di lievi disturbi respiratori nel sonno in ogni mese è stato significativamente inferiore rispetto a settembre.

"Ciò che ha sorpreso noi più è stato l'impatto drammatico che la stagione ha avuto sulla prevalenza di SDB,", ha detto principio investigatore Edward Bixler, PhD, professore e vice presidente per la ricerca nel reparto di psichiatria presso la Penn State University di Hershey, Pa. "I risultati sono significativi perché sottolineano l'importanza di valutare la sensibilità di un bambino di allergie stagionali, quando la diagnosi e il trattamento di un bambino per SDB. "




Lo studio ha coinvolto un campione casuale di 687 bambini nei gradi K-5. I loro genitori hanno compilato un breve questionario, e ogni bambino è stata valutata tra giugno e novembre durante uno studio del sonno durante la notte nel laboratorio del sonno. Lieve disturbi respiratori nel sonno è stata definita come il quale l'indice di apnea-ipopnea (AHI) da uno a cinque pause di respirazione per ora di sonno.

In uno studio pubblicato nel numero di giugno 2009 della rivista SONNO, Bixler e il suo team di ricerca hanno riferito che i problemi nasali come la sinusite cronica e rinite sono importanti fattori di rischio per lievi disturbi respiratori nel sonno nei bambini. Tuttavia, la misura in cui le allergie possono promuovere una variazione stagionale in disturbi respiratori nel sonno deve ancora essere determinato.

I ricercatori hanno aggiunto che i risultati possono avere implicazioni per lo sviluppo di strategie di trattamento farmacologico per lievi disturbi respiratori nel sonno nei bambini.

Lo studio è stato sostenuto dal Centro nazionale per le risorse di ricerca e il National Heart, Lung, and Blood Institute dei National Institutes of Health.

L'American Academy of Sleep Medicine riporta che circa il due per cento dei sani bambini hanno apnea ostruttiva del sonno, una forma comune di SDB che si verifica quando i tessuti molli nella parte posteriore della gola crolla e blocca le vie respiratorie durante il sonno. La maggior parte dei bambini con OSA hanno una storia di russare che tende ad essere forte e può includere evidenti pause nella respirazione e rantoli per respiro. I genitori spesso notare che il bambino sembra funzionare difficile respirare durante il sonno.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha