Variazioni di Sonic Hedgehog legate alla recidiva, la sopravvivenza e la risposta alla terapia del cancro della vescica

Aprile 23, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Variazioni genetiche nel percorso di Sonic Hedgehog aumentano la probabilità di recidiva, ridurre i tempi di sopravvivenza e limitano la risposta alla terapia per le persone con non-invasivo della vescica, gli scienziati della University of Texas MD Anderson Cancer Center hanno riferito alla American Association for Cancer Research Frontiers in Cancer Prevention Research Conference.

"Queste variazioni sono fortemente associati con la risposta all'immunoterapia standard che i pazienti ricevano dopo resezione del tumore", ha detto l'autore senior Xifeng Wu, MD Ph.D., professore del Dipartimento di Epidemiologia del MD Anderson. "Alla scoperta degli aspetti genetici di rischio di cancro alla vescica è un altro passo verso la terapia del cancro personalizzato. Uniamo informazione genetica ed epidemiologica per costruire un modello che predice il rischio di cancro alla vescica e aiuta il trattamento guida in clinica."

I pazienti che hanno avuto zero o uno dei cinque varianti Gli3 associati risposta alla immunoterapia Bacillus Calmette-Guerin (BCG) per prevenire il ripetersi avevano un tempo di sopravvivenza libera da recidiva medio di 114,7 mesi rispetto ai 9,9 mesi per quelli con due a cinque variazioni .




La via di segnalazione cellulare di Sonic Hedgehog svolge un ruolo importante nello sviluppo embrionale e staminali manutenzione delle cellule.

"Attivazione anormale di questo percorso è stato implicato nello sviluppo di vari tipi di cancro e di progressione a metastasi, quindi abbiamo ipotizzato che le variazioni genetiche possono influenzare gli esiti clinici" cancro della vescica pazienti ", ha dichiarato Meng Chen, Ph.D., primo autore dello studio.

La squadra valutato 494 non invasivo del muscolo della vescica pazienti oncologici per 151 singoli polimorfismi nucleotidici - variazioni di un singolo elemento DNA in un gene - in nove geni nel pathway.

I pazienti con malattia invasiva non-muscolare comprendono 70-80 per cento di tutti i casi di cancro alla vescica. Hanno un alto tasso di recidiva, al 70 per cento, ma solo il 10-15 per cento hanno il loro progresso della malattia allo stadio invasivo.

I ricercatori hanno trovato una variazione nel gene Gli2 che è stata associata con un raddoppio del rischio di recidiva. I pazienti con la variante avevano libera da recidiva sopravvivenza mediana di 7,6 mesi rispetto a 16,7 mesi per quelli senza la variazione.

Cinque varianti del gene GLI3 prodotto il forte risposta al BCG immunoterapia.

Non ci sono stati effetti significativi si trovano in una analisi di 319 pazienti con malattia muscolo-invasiva.

Il progetto è stato finanziato da sovvenzioni dal National Cancer Institute.

Co-autori con Wu e Chen sono Michelle Hildebrandt, Ph.D., e Xiaofan Zhang, Ph.D. del dipartimento di Epidemiologia; e Ashish Kamat, MD, H. Barton Grossman, MD, e Colin Dinney, MD, del Dipartimento di Urologia del MD Anderson.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha