Variazioni genetiche che alterano enzima chiave collegati al cancro alla prostata

Giugno 22, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori del National Institutes of Health hanno scoperto che variazioni di un gene per un enzima coinvolto nel metabolismo energetico cellulare sembrano aumentare il rischio di cancro alla prostata.

Le variazioni genetiche tutto compromettono la 11A enzima fosfodiesterasi (PDE11A), che aiuta a regolare le risposte di una cella per ormoni e altri segnali. Precedenti studi di ricercatori del NIH hanno collegato le variazioni genetiche che inattivano PDE11A con maggiore suscettibilità al cancro ai testicoli e tumori surrenalici

I ricercatori hanno scoperto che un gruppo di uomini con carcinoma della prostata sono stati quasi quattro volte più probabilità di avere variazioni che interessano l'attività di PDE11A di fatto gli uomini che non hanno avuto il cancro alla prostata. Nel 2010, si stima che ci saranno 217.730 nuovi casi di cancro alla prostata, e 32.050 decessi.




"Il nostro studio indica che PDE11A uno giorno può avere un posto in screening genetico per predisposizione al cancro della prostata", ha detto l'autore senior dello studio, Costantino Stratakis, MD, D.Sc., direttore del programma di ricerca intramurale a Eunice del NIH Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development (NICHD).

Gruppo di ricerca del Dott Stratakis incluso colleghi del NICHD, primo autore Fabio Rueda Faucz e colleghi della Pontificia Università Cattolica di Paraná, Brasile; l'Istituto Cochin di Parigi; e in corrente alternata Camargo Hospital di San Paolo. I ricercatori hanno anche ricevuto il sostegno della Segreteria di Stato Parana della scienza, della tecnologia e dell'istruzione superiore.

I risultati sono stati pubblicati online sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism.

I ricercatori hanno esaminato il tessuto da 50 uomini con cancro alla prostata e 287 uomini che non hanno avuto il cancro alla prostata. I ricercatori hanno analizzato il DNA degli uomini e ha trovato 8 variazioni nel gene PDE11A che diminuisce la produzione o l'attività di PDE11A. Degli uomini con cancro alla prostata, il 30 per cento aveva una o più di queste variazioni, rispetto al 10 per cento degli uomini che non hanno avuto il cancro alla prostata. Delle variazioni i ricercatori hanno rilevato, 5 erano stati rilevati in studi precedenti e 3 erano precedentemente sconosciute.

Dr. Stratakis spiegato che gli enzimi fosfodiesterasi, di cui ci sono circa una dozzina, regolano l'attività cellulare in organi che producono l'ormone come la testicoli, prostata, ghiandola surrenale e ovaie. PDE11A regola adenosina monofosfato ciclico, un composto coinvolta nella fornitura di celle di energia.

Tadalafil, un farmaco usato per trattare la disfunzione erettile, inibisce anche PDE11A. I ricercatori hanno chiesto studi futuri per determinare se tadalafil o altri farmaci che inibiscono PDE11A potrebbero influenzare la prostata negli uomini che hanno un gene variante PDE11A.

Non ci sono prove cliniche in corso fino ad oggi collega tadalafil per cancro alla prostata o di altri tipi di tumore.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha