Veloce, dispositivo a basso costo utilizza il cloud per accelerare il test diagnostici per l'HIV e più

Aprile 5, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nello studio pubblicato online 18 gennaio 2013, in Chimica clinica, e nella stampa aprile 2013 numero, Sia descrive un grosso passo avanti per fornire alle persone in aree remote del mondo, con servizi diagnostici di laboratorio di qualità tradizionalmente disponibile solo in impostazioni centralizzate di assistenza sanitaria .

"Abbiamo costruito un palmare in grado di eseguire il test HIV di laboratorio di qualità, e di farlo in soli 15 minuti e su sangue intero dito dritte", dice Sia. "E, a differenza di oggi rapidi test HIV, il nostro dispositivo in grado di raccogliere campioni positivi normalmente perse dai test di flusso laterali, e sincronizzare automaticamente i risultati dei test con le cartelle cliniche dei pazienti in tutto il mondo utilizzando sia il telefono cellulare e le reti satellitari."




Sia collaborato con Claros Diagnostics (una società che ha co-fondato, ora chiamato OPKO Diagnostics) per sviluppare una strategia pionieristica per un dispositivo diagnostico integrato microfluidica basata - la mChip - che può eseguire test di laboratorio complesse, e farlo con tanta semplicità che tali test possono essere facilmente effettuati ovunque, anche in condizioni di risorse limitate, ad un costo molto basso. Questo nuovo studio si basa sulle sue precedenti concetti scientifici e incorpora una serie di nuovi elementi tecnici che compongono il test automatizzato di correre con la comunicazione di dati su entrambe le reti di telefonia cellulare e satellitari.

"Ci sono una serie di funzioni di base che un dispositivo mobile deve offrire", dice. "Questi includono pompaggio del fluido, rilevamento ottico, e la sincronizzazione in tempo reale dei risultati diagnostici con i dati dei pazienti nel cloud. Siamo stati in grado di progettare tutte queste funzioni su un dispositivo mobile palmare e il tutto alimentato da una batteria."

Questa nuova tecnologia, che combina tecnologie di telefonia cellulare e di comunicazione satellitare con tecniche di miniaturizzazione dei fluidi per l'esecuzione di tutte le funzioni essenziali ELISA, potrebbe portare a diagnosi e trattamento per le persone con infezione da HIV che, perché non possono arrivare a centri centralizzati di assistenza sanitaria, non fare il test o trattati.

"Questo è un importante passo in avanti per noi per rendere un vero impatto sui pazienti", dice Jessica Justman, MD, direttore tecnico senior ICAP e professore associato di medicina clinica in epidemiologia presso la Mailman School of Public Health. "E con il caricamento dei dati in tempo reale, i responsabili politici e gli epidemiologi possono anche monitorare la prevalenza della malattia in tutte le regioni geografiche in modo più rapido ed efficace."

Lavorare con ICAP, OPKO, il Ministero della Salute del Ruanda, e collaboratori ruandesi a Muhima Hospital e due cliniche - Projet San Francisco e Projet Ubuzima, Sia e il suo team hanno valutato la capacità del dispositivo di effettuare il test HIV e risultati poi sincronizzati in tempo reale con cartelle cliniche elettroniche dei pazienti. Hanno testato con successo più di 200 di siero, plasma, e campioni di sangue intero, tutti raccolti in Rwanda.

Il dispositivo mobile anche trasmessa con successo tutti i risultati dei test di sangue intero da una clinica ruandese a un database record medico memorizzati sulla nuvola. Il dispositivo ha prodotto risultati in accordo con un test ELISA leader, incluso il rilevamento di campioni debolmente positivi che sono stati mancati da test rapidi esistenti. Il dispositivo azionato autonomamente con l'input minimo da parte dell'utente, prodotta ogni risultato in 15 minuti (rispetto alle 3 ore con il banco ELISA), e consumato meno energia di un telefono cellulare.

Questo ultimo studio si basa su precedenti lavori della Sia Lab sulla costruzione di un a-chip di lab-on-a diagnosi di salute personale. Per questo dispositivo in precedenza, la Columbia University è stato nominato Medical Devices runner-up in prestigiosi Technology Innovation Awards del Wall Street Journal nel 2011.

Questa ricerca è stata finanziata da un $ 2 milioni di salvare vite in concessione transizione Birth (Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale, la Bill & Melinda Gates Foundation, Governo di Norvegia, grandi sfide Canada, e la Banca Mondiale).

Prossimo passo di Sia sarà quello di realizzare un pannello di assistenza prenatale per diagnosticare l'HIV e malattie sessualmente trasmissibili per le donne incinte in Ruanda. Egli sta anche studiando l'uso di questa tecnologia per migliorare la salute personale per i consumatori negli Stati Uniti.

"La capacità di eseguire la diagnostica state-of-the-art su dispositivi mobili ha il potenziale per rivoluzionare il modo in pazienti a gestire la loro salute", dice Sia. "Sono contento dei progressi che abbiamo fatto fino ad ora, e stiamo lavorando duramente con i nostri collaboratori per portare questa tecnologia per i medici, i pazienti e consumatori."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha