Vescica "Pacemaker" migliorare la qualità della vita per i pazienti incontinenza

Aprile 1, 2016 Admin Salute 0 16
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Apprensione su lunghi tragitti stradali, quattro visite bagno durante la notte era diventata la norma per Juanita Bowman. Rispetto ad una persona con una vescica normale che usa il bagno 06:56 volte al giorno, una tazza di acqua potrebbe mandarla in bagno fino a tre volte in un'ora e mezza. Ma dopo una procedura alternativa per la vescica iperattiva che Bowman, 69 anni, ha ricevuto a Emory ospedali, i suoi episodi che perde sono stati completamente eliminati.

"Prima l'impianto, non ho potuto controllare la mia vescica a tutti. Ho dovuto indossare un pad e mi sono sentito così sporco alla fine della giornata", dice Bowman. "E 'stato al punto che stavo considerando di dover lasciare il mio lavoro. Anche durante la notte, non ho potuto fare al bagno in tempo. Non appena ho ricevuto il messaggio, la mia vescica sarebbe andato."

Bowman è uno dei quasi 100 pazienti che sono stati trattati dal 2001 alla Emory University Hospital e Emory Crawford Long Hospital di urologi Niall Galloway, MD, FRCS, e Jenelle Foote, MD, utilizzando la terapia di InterStim, sviluppato da Medtronic, Inc. E ' un dispositivo cronometro dimensioni impiantato che agisce come un 'pacemaker' determinando la velocità di cottura dei muscoli del pavimento pelvico e può cambiare il modo in cui la vescica e dell'intestino si comporta.




"Questo impianto cambia il modo in cui la vescica nervi lavoro influenzando il tasso che i nervi sparano, molto simile a un cardiologo fa con un pacemaker," dice il Dott Galloway, professore associato di urologia e direttore medico della Emory Continence Center. "Senza questo tipo di tecnologia avanzata, i pazienti con incontinenza grave avrebbero dovuto sopportare grandi interventi chirurgici ricostruttivi che potrebbe creare nuovi problemi per loro."

DRS. Galloway e Foote eseguito la prima procedura InterStim in Georgia ed entrambi sono stati soddisfatti dei risultati. "L'efficacia del procedimento ha superato le mie aspettative", osserva il dottor Foote, che esegue la procedura a Emory Crawford Long Hospital. "Circa il 80 per cento dei miei pazienti che si sottopongono alla procedura stanno vivendo un sollievo dei sintomi."

La terapia InterStim è una procedura in tre fasi che comprende una stimolazione di prova, impianto chirurgico e post-impianto follow-up. Per la fase di test, il paziente indossa uno stimolatore esterno per circa una a quattro settimane che manda impulsi elettrici al nervo sacrale tramite un cavo temporanea che viene impiantato sotto la pelle. Se il processo è efficace nel ridurre o eliminare completamente loro episodi perdite, il piombo temporanea viene quindi sostituito con un cavo a tempo e interno collegato al neurostimolatore, che può essere impiantato chirurgicamente in regime ambulatoriale mentre sotto anestesia locale. Il neurostimolatore viene attivato utilizzando un dispositivo elettromagnetico portatile che può essere regolato in modo non invasivo per la forza della stimolazione.

Bowman, che lo scorso autunno era ansioso di andare in viaggio su strada della sua chiesa a Cape Cod, ha ritrovato la sua fiducia.

"Ero sulle spine. Ti fa un relitto nervoso perché costantemente pensate perché non vuole avere un incidente e di essere imbarazzato," dice. "Ora non ho perdite o spasmi a tutti e ho un sacco di tempo per farlo in bagno." Poiché la durata della vita delle batterie neurostimolatore è 8-15 anni, ci sono pochi interventi necessari a seguito della procedura. La terapia InterStim è completamente reversibile e può essere interrotto in qualsiasi momento, senza alcun danno ai nervi. Complicazioni, compresa la possibilità di infezione che è sempre un rischio di intervento chirurgico, sono molto rare.

La terapia InterStim è coperta da Medicare e la maggior parte delle compagnie di assicurazione private. Per ulteriori informazioni si prega di chiamare la Emory Healthconnection al 404-778-7777. Entrambi Drs. Galloway e Foote dicono che il numero di persone affette da incontinenza che potrebbero beneficiare della procedura è enorme.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha