Via di segnalazione di recente scoperta potrebbe avere un impatto varietà di malattie autoinfiammatorie

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della Virginia Commonwealth University (VCU) Massey Cancer Center hanno scoperto un nuovo percorso di segnalazione in infiammazione sterile che potrebbe influire sul trattamento di malattie come il cancro, la sclerosi multipla e l'artrite reumatoide. I loro risultati offrono informazioni sul ruolo che l'attivazione di interferone-regolamentazione factor 1 (IRF1), una proteina che funziona come un attivatore trascrizionale di una serie di geni bersaglio, gioca nella produzione di chemochine e il reclutamento di cellule mononucleari di siti di sterili infiammazione.

Anche se è stato dimostrato che l'interleuchina 1 (IL-1) induce l'espressione di IRF1, l'importanza biologica di questo era incerta. In questo studio, recentemente pubblicato sulla rivista Nature Immunology, gli investigatori Tomasz Kordula, Ph.D., e Sarah Spiegel, Ph.D., i membri del Cancer Cell Segnalazione programmi di ricerca a Massey e docenti presso il Dipartimento di Biochimica e Biologia Molecolare presso la VCU Scuola di Medicina, ha trovato una nuova via di segnalazione che collega IL-1 a IRF1 in infiammazione sterile.

IL-1, un regolatore chiave di infiammazione sterile, governa risposte immunitarie e infiammatorie e ha un ruolo importante nelle malattie autoinfiammatorie. IL-1 segnalazione innesca un processo chiamato polyubiquitination. Polyubiquitination è importante per una varietà di funzioni cellulari. Mentre una forma di polyubiquitination è stato chiamato il "bacio della morte", perché esso si rivolge per la degradazione delle proteine, un'altra forma nota come polyubiquitination K63-linked è importante segnalazione cellulare.




"Per la prima volta, abbiamo trovato che polyubiquitination K63-linked è un meccanismo di attivazione IRF1", dice Kordula. "Una volta attivato, IRF1 induce chemochine potenti che reclutano cellule immunitarie di siti di infiammazione sterile e promuovere la guarigione."

Kordula e Spiegel, Mann T. e Sara D. Lowry Professore di Oncologia e co-leader del Cancer Cell Signaling programma di ricerca a Massey e presidente del Dipartimento di Biochimica e Biologia Molecolare presso la Facoltà di Medicina VCU, precedentemente scoperto un legame tra infiammazione cronica e il cancro.

"Come IRF1 colpisce lo sviluppo di malattie autoinfiammatorie, rivolgendosi a questo precedentemente non cascade IL-1-indotta potrebbe essere clinicamente importante in futuro", dice Kordula. "I nostri prossimi passi sono di sviluppare modelli animali IRF1 condizionali specifiche cellule al fine di determinare il tipo di cellula (s) responsabile per la produzione di chemochine IRF1 mediata nel cervello."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha