Vicino-normale obiettivo di zucchero nel sangue non tardò rischio di danno d'organo nelle persone con diabete, secondo uno studio

Giugno 7, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nelle persone con diabete di tipo 2 di lunga data, che sono ad alto rischio di infarto e ictus, abbassando di zucchero nel sangue a livelli quasi normali non ritardare il rischio combinato di danni diabetici di reni, occhi, o nervi, ma ha fatto ritardo diversi altri segni di danno diabetico, uno studio ha trovato. Il trattamento intensivo del glucosio è stato confrontato con il controllo del glucosio standard.

Questi risultati sono da azione NIH-finanziato per il controllo del rischio cardiovascolare nel diabete (ACCORD) di prova. Anche se il trattamento intensivo ha prodotto alcuni cambiamenti positivi, questo approccio è stato segnalato nel 2008 di aumentare i tassi di mortalità.

I nuovi risultati ACCORD appaiono 29 giugno 2010 in numero diabete linea speciale del Lancet, in coincidenza con la presentazione dei risultati dello studio a 70 sessioni scientifiche annuali dell'American Diabetes Association a Orlando.




Nel corso del tempo, il diabete danneggia i piccoli vasi sanguigni degli occhi, nervi, reni e altri organi, causando dolore e la disabilità. Le malattie cardiache a causa di grandi vasi sanguigni danneggiati è una delle principali cause di morte nelle persone con diabete di tipo 2. Più a lungo una persona ha il diabete, maggiore è la probabilità di gravi complicazioni, tra cui perdita della vista e cecità, ulcere del piede e amputazioni, malattie renali e insufficienza renale, e le malattie cardiache e ictus.

"In questi partecipanti accordo con affermati diabete di tipo 2 e fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, l'abbassamento intensivo della glicemia riduce alcuni marcatori di occhi, nervi e malattia renale rispetto al controllo del glucosio normale, ma i gruppi non differivano nel tasso di progressione di insufficienza renale, malattie nervose, e grave perdita di visione ", ha detto l'autore Faramarz Ismail-Beigi, MD, Ph.D., della Case Western Reserve University, Cleveland.

Lo studio clinico ACCORD ha confrontato l'effetto del controllo intensivo della glicemia, pressione arteriosa, lipidi nel sangue e per trattamenti, meno intensivi standard sul rischio di eventi cardiovascolari in più di 10.000 adulti con diabete di tipo 2 stabiliti. Braccio la glicemia alta intensità dello studio è stato interrotto nel febbraio 2008 a causa di eccesso di morti in quel gruppo. A quel tempo, i partecipanti al gruppo di trattamento intensivo sono stati spostati per il controllo del glucosio standard.

Al momento dell'arruolamento, i partecipanti ACCORD media 62 anni di età ed erano obesi. Oltre ad avere diabete di tipo 2 per una media di 10 anni, circa un terzo aveva preesistente malattia cardiaca, e il resto aveva almeno due ulteriori fattori di rischio di malattie cardiovascolari. Avevano anche la glicemia alta, come misurato dal test di emoglobina A1C, che mostra di zucchero nel sangue in media nei precedenti due o tre mesi. La metà dei partecipanti ha avuto un A1C over 8,1 per cento - sopra l'obiettivo attualmente raccomandato per un buon controllo. I valori di A1C di persone senza diabete sono meno del 6 per cento.

Risultati riportati in precedenza hanno dimostrato che anni su circa tre anni e mezzo di follow-up, i partecipanti al gruppo di zucchero nel sangue intensiva avevano un rischio 22 per cento più elevato di morte (5 per cento contro il 4 per cento) e un rischio tre volte maggiore di serio basso zucchero nel sangue (10,5 per cento contro 3,5 per cento) rispetto ai partecipanti del gruppo di controllo di zucchero nel sangue normale.

Un obiettivo secondario dello studio glicemia ACCORD è stato quello di determinare gli effetti del controllo quasi normale glucosio rispetto al controllo standard sulla microvascolare, o piccolo vaso sanguigno, danni agli organi e tessuti. In precedenza, ben condotto studi clinici in pazienti con diabete di nuova diagnosi di tipo 1 e di tipo 2 avevano dimostrato abbassare i livelli di zucchero nel sangue ridotti occhi, nervi e malattie renali. ACCORD basa su questi dati precedenti studiando benefici di un'ulteriore riduzione del glucosio di obiettivi quasi normale, e studiando partecipanti di lunga data, piuttosto che il diabete di nuova diagnosi.

In ACCORD, l'obiettivo A1C per il gruppo trattamento intensivo era inferiore al 6 per cento, un livello visto negli adulti senza diabete e significativamente inferiori ai livelli testati in studi precedenti. L'obiettivo per il controllo standard era un A1C di 7-7,9 per cento, una gamma media realizzato da individui trattati per il diabete di tipo 2 negli Stati Uniti. Entrambi i gruppi sono stati trattati con farmaci per il diabete Food and Drug Administration approvati, come prescritto dal loro medico di studio.

Sono stati confrontati occhi, nervi, e renali complicanze nei due gruppi dopo 3,7 anni, quando il controllo intensivo è stato interrotto, e di nuovo alla fine dello studio, dopo 5 anni. Quando il trattamento intensivo della glicemia è stato fermato nel gruppo che ha ricevuto tale trattamento, la metà i partecipanti avevano un A1C del 6,4 per cento o inferiore, che è salito al 7,2 per cento alla fine dello studio. Nel gruppo trattamento standard, che misura A1C era 7,5 per cento, passando al 7,6 per cento per la fine dello studio.

I gruppi di trattamento non hanno mostrato differenze nel tasso di progressione verso l'insufficienza renale, grave perdita di visione, o neuropatia periferica avanzata, un problema del nervo comune nel diabete che di solito inizia come formicolio o intorpidimento in piedi. Tuttavia, le persone a controllo intensivo avevano meno deterioramento in una prova di visione, e il 20 per cento in meno di interventi di cataratta rispetto a quelli di controllo standard. Avevano anche un tasso del 30 per cento più basso di perdita di proteine ​​nelle urine, un segno di malattie renali e aumento del rischio di malattie cardiache. Test per la sensazione vibratoria, un indicatore della salute dei nervi, non ha mostrato alcuna differenza tra i gruppi, ma il gruppo controllato intensamente segnato meglio su altri test nervose.

ACCORD continua follow-up per valutare se i primi cambiamenti osservati in questo studio si tradurrà in differenze di cecità, nefropatia e neuropatia. "Lo studio ha avuto un periodo relativamente breve di tempo - 3,7 anni -. Per vedere differenze significative in gravi complicazioni diabete è una malattia cronica, e la prevenzione delle complicanze deve essere misurato nel corso di molti anni", ha detto Ismail-Beigi.

Gli effetti del controllo intensivo di zucchero nel sangue in visione sono in linea con i risultati dello studio ACCORD Eye, che ha esplorato gli effetti dei trattamenti intensivi sulla progressione della retinopatia diabetica in un sottoinsieme di circa 3.000 partecipanti ACCORD. La causa più comune di perdita della vista in età lavorativa americani, la retinopatia diabetica è una malattia in cui i vasi sanguigni in fotosensibile tessuto retinico dell'occhio sono danneggiati dal diabete. Intensivo controllo della glicemia è risultato essere utile nel ritardare la progressione della retinopatia diabetica.

"ACCORD fornisce dati importanti sui rischi ei benefici del controllo intensivo della glicemia nelle persone con diabete di tipo 2 stabilito", ha detto Susan B. Shurin, MD, direttore del National Heart del NIH, Lung, and Blood Institute (NHLBI). "Anche se l'aumento del trattamento per cercare di raggiungere quasi normale di zucchero nel sangue fornisce alcuni benefici, i medici ed i pazienti dovrebbero notare che questa strategia di trattamento anche potenzialmente aumenta il rischio di effetti avversi in pazienti con fattori di rischio per le malattie cardiache, come quelli studiati in ACCORD . "

"Trials punto di riferimento precedenti hanno dimostrato che il controllo intensivo della glicemia nelle prime fasi del corso di diabete fornisce benefici a lungo termine nel ridurre le complicanze microvascolari. ACCORD colma un vuoto importante studiando adulti con diabete nel corso della malattia e di esaminare anche il controllo del glucosio più rigoroso di quello in precedenza dimostrato vantaggioso ", ha detto Judith Fradkin, MD, direttore della Divisione di diabete, Endocrinologia e Malattie Metaboliche del National Institute of Diabetes e Digestiva e Malattie renali (NIDDK). "Queste nuove informazioni aiuterà la terapia su misura per le persone con diabete di lunga data che sono ad alto rischio di eventi cardiovascolari o già avere malattie cardiovascolari."

Circa 24 milioni di persone negli Stati Uniti hanno il diabete. E 'la principale causa di insufficienza renale, amputazioni degli arti, e nuova insorgenza cecità negli adulti e una delle principali cause di malattie cardiache e ictus. Il diabete di tipo 2, che rappresenta fino al 95 per cento di tutti i casi di diabete, diventa più comune con l'aumentare dell'età. Si è fortemente associato con l'obesità, inattività fisica, storia familiare di diabete, storia di diabete gestazionale (diabete che si verifica durante la gravidanza), e il metabolismo del glucosio alterato, ed è più comune nei gruppi di minoranza. La prevalenza del diabete diagnosticato è più che raddoppiato negli ultimi 30 anni, dovuto in gran parte alla recrudescenza della obesità e invecchiamento della popolazione.

Il NHLBI è lo sponsor principale di ACCORD, con ulteriori finanziamenti e competenze scientifiche contributo della NIDDK. Altri componenti del NIH - National Institute on Aging e National Eye Institute - così come i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, sostenuti sotto-studi. Le seguenti società di cui i farmaci di studio, attrezzature o materiali di consumo: Abbott Laboratories, Amylin Pharmaceutical, AstraZeneca Pharmaceuticals LP, Bayer HealthCare LLC, Closer Healthcare Inc., GlaxoSmithKline Pharmaceuticals, King Pharmaceuticals, Inc., Merck & Co., Inc., Novartis Pharmaceuticals , Inc., Novo Nordisk, Inc., Omron Healthcare, Inc., Sanofi-Aventis Stati Uniti, e Takeda Pharmaceuticals Inc.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha