'Vigile attesa' ha una nuova serie di occhi

Maggio 7, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Questa è la prima volta i ricercatori hanno utilizzato questa tecnologia per condurre l'imaging metabolico tempo reale in un paziente umano e rappresenta un approccio rivoluzionario per valutare i contorni precisi di un tumore, la sua risposta al trattamento e quanto velocemente sta crescendo.

I dati sui primi quattro pazienti saranno presentati il ​​2 dicembre presso la Radiologia Society of conferenza annuale del Nord America di una settimana.




I primi risultati convalidano vasta ricerca preclinica che ha legato la velocità alla quale i tumori metabolizzare nutrienti per l'aggressività della loro crescita. La nuova tecnica di imaging è stato anche utilizzato per mostrare i primi cambiamenti biochimici dei tumori di origine animale in tempo reale, che rispondono alla terapia farmacologica, molto prima che si verifichi un cambiamento fisico.

Finora, la tecnologia ha prodotto la stessa risposta nei tumori dei pazienti umani, come ha fatto in studi di laboratorio, anche alla dose minima, secondo Sarah Nelson, PhD, professore di Radiologia e Biomedical Imaging e membro del California Institute per Quantitative Biosciences (QB3) presso UCSF.

"Questa è una pietra miliare che potrebbe cambiare radicalmente il trattamento clinico per il cancro alla prostata e di molti altri tumori", ha detto Nelson. "Abbiamo dimostrato che questo ha lavorato in modelli animali e tessuti campioni. Ora, negli uomini, stiamo assistendo esattamente il tipo di risultati che avevamo sperato."

Per un oncologo, che significa un feedback immediato su se la terapia di un paziente sta funzionando, sia durante il trattamento standard o in una sperimentazione clinica.

"Se siamo in grado di vedere se una terapia è efficace in tempo reale, potremmo essere in grado di anticipare i cambiamenti di quel trattamento che potrebbe avere un impatto reale sul risultato e la qualità della vita del paziente", ha detto Andrea Harzstark, MD, un oncologo con la UCSF Helen Diller Famiglia Comprehensive Cancer Center, che sta conducendo gli aspetti clinici dello studio attuale.

Più di 200.000 uomini con diagnosi di cancro alla prostata ogni anno e 28.000 muoiono da esso, che lo rende uno dei più comune di cancro negli uomini a livello nazionale e anche una delle principali cause di morte per cancro negli uomini, secondo i Centers for Disease Control.

Eppure la malattia varia ampiamente nel suo tasso di crescita e di aggressività, secondo Giovanni Kurhanewicz, PhD, un esperto di UCSF nell'imaging cancro alla prostata. Di conseguenza, c'è grande dibattito sulla strategia ideale per il trattamento della malattia, ha detto, lasciando i pazienti con una decisione difficile e potenzialmente cambiare la vita sul modo aggressivo per rispondere alla malattia.

"Questo test potrebbe dare medici e pazienti le informazioni di cui hanno bisogno per prendere questa decisione", ha detto Kurhanewicz, il cui lavoro con Dan Vigneron, PhD, e dei loro colleghi del Dipartimento UCSF di Radiologia e Biomedical Imaging la prima legata alla produzione di un tumore della prostata di lattato di aggressività del tumore. Altri ricercatori hanno collegato anche che la produzione di lattato di aggressività del tumore e la risposta alla terapia in altri tipi di tumore.

Il metodo utilizza composti coinvolti nella funzione tessuto normale - in questo caso, piruvato, che è un naturale sottoprodotto di glucosio e lattato, noto anche come acido lattico - e utilizza attrezzature di nuova concezione per aumentare la visibilità di tali composti di un fattore di 50.000 in risonanza magnetica (MRI).

Questo processo richiede piruvato essere preparati in un campo magnetico forte ad una temperatura di meno 272 ° C, poi rapidamente riscaldato alla temperatura corporea e trasferita al paziente in uno scanner MRI prima della polarizzazione decade al suo stato nativo.

Il risultato è un'immagine ad alta definizione e chiara del contorno del tumore, nonché un grafico della quantità di piruvato nel tumore e la velocità con cui il tumore converte il piruvato in lattato.

Il processo di produzione sterile richiede un farmacista clinica dedicato con la conoscenza sia il controllo della qualità e della pratica clinica. Come il luogo di nascita del campo di farmacia clinica e uno solo di una manciata di scuole a livello nazionale con esperienza di produzione di droga, la Scuola UCSF di Farmacia e contributi di Marco Ferrone, PharmD, ed i suoi colleghi del Drug Products Servizi laboratorio erano parte integrante di questo processo .

La procedura deve essere effettuata in pochi minuti, il che significava che integra una camera pulita nella struttura di scansione. QB3 anche lavorato con GE Healthcare nella progettazione Byers Hall, in cui il Laboratorio Surbeck di Advanced Imaging ha sede, per accogliere il fortissimo campo magnetico dello scanner MRI e consentire esperimenti time-sensitive.

"Tutto questo insight è per questo ci siamo trasferiti questa tecnologia a nord della California," ha dichiarato Jonathan Murray, direttore generale, metabolica Imaging di GE Healthcare. "Questo è un risultato enorme UCSF e QB3 hanno raggiunto. Hanno portato insieme il meglio di ingegneria da UC Berkeley e la migliore bioscienze e la farmacia conoscenze di UCSF, e sono ora dimostrando la tecnologia in un centro medico accademico di fama mondiale. Siamo soddisfatti la velocità di avanzamento di questa collaborazione. La scienza è molto emozionante. "

La prima prova prevede gli uomini con cancro alla prostata che interviene nella fase "vigile attesa" del trattamento, Nelson ha detto. Studi futuri potranno confrontare direttamente i dati con i risultati di tumori asportati chirurgicamente e guarderanno come le terapie specifiche modificare il metabolismo tumorale. UCSF sarà anche studiando il processo per l'uso in pazienti con tumore al cervello.

Il finanziamento del progetto attraverso l'Istituto Nazionale di Biomedical Imaging e Bioingegneria, nei National Institutes of Health, è stato fondamentale per adattare questa tecnologia per gli esseri umani e lo sviluppo di nuovi modi per ottenere i dati di imaging MR metabolici. Il progetto ha ricevuto inoltre il sostegno della ripresa americana e Reinvestment Act e il Discovery Programma UC.

Sviluppo iniziale di tale strumentazione e la sua dimostrazione di prova di principio è stato condotto da Jan Henrik Ardenkjaer-Larsen, Klaes Golman e altri colleghi provenienti da tutta GE. UCSF personalizzato questo principio e ha ottenuto l'approvazione Investigational New Drug (IND) dalla Food and Drug Administration per utilizzare il piruvato iperpolarizzato negli esseri umani.

Questi concetti sono ancora in fase di sperimentazione e non essere messi in vendita, né sono stati liquidati o approvato dalla FDA per la disponibilità commerciale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha