Virus dell'influenza aviaria Improbabile a diffondersi attraverso Water Systems

Aprile 4, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Cornell ricercatori hanno studiato il virus correlati, chiamato H5N2, per vedere se una forma mutata ipotetica di H5N1 possa infettare le persone attraverso sistemi potabile e delle acque reflue. I ricercatori della Cornell e della US Military Academy di West Point ha collaborato allo studio, pubblicato in un recente numero di Ingegneria Ambientale Scienza.

H5N2, un virus dell'influenza aviaria a bassa patogenicità che non è contagiosa per gli esseri umani, è fisicamente simile al virus H5N1, che è stata letale per milioni di uccelli a livello globale e più della metà dei quasi 200 persone infette soprattutto attraverso la manipolazione dei volatili infetti, dal 2003. I ricercatori e funzionari sono preoccupati che se muta H5N1 per trasmettere facilmente tra le persone, una pandemia globale mortale potrebbe verificarsi.




"Non è noto se il virus H5N1 è più resistente" di H5N2 alle procedure utilizzate dal settore della gestione dell'acqua, ha detto Araceli Lucio-Forster, autore principale del giornale e uno specialista di supporto didattico del Dipartimento di Microbiologia e Immunologia della Cornell. Lucio-Forster riceverà il dottorato di ricerca in microbiologia presso la Cornell nel gennaio 2007.

Perché H5N1 richiede strutture di biosicurezza di alto livello, Lucio-Forster e colleghi hanno utilizzato un virus H5N2 come surrogato. Date le somiglianze tra i due virus, lei pensa che se il virus H5N1 è entrata nel sistema di trattamento delle acque, "il virus deve essere inattivato, il che significa che l'acqua trattata può non essere una probabile fonte di trasmissione", ha detto Lucio-Forster.

Nel complesso, i virus influenzali aviaria non sopravvivono ben al di fuori di un host. Tuttavia, i ricercatori hanno cercato di affrontare i problemi del settore delle acque reflue, trattamento che, se si è verificato un focolaio di umani, feci contaminate che passano attraverso l'impianto potrebbe infettare lavoratori dell'impianto e diffondere altrove attraverso l'acqua potabile.

"Hai circa 50.000 impianti di trattamento negli Stati Uniti, e tutti questi operatori che gestiscono gli impianti erano preoccupati che se ci fosse un focolaio di influenza e tutti erano malati, sta andando ad entrare in pianta e li e altri infettare", ha detto il co -Autore Dwight Bowman, un professore di parassitologia alla Cornell.

Per verificare l'efficacia della radiazione UV per uccidere il virus H5N2, i ricercatori hanno esposto il virus in acqua potabile nonché negli effluenti di acque reflue di luce UV a diversi livelli. Il trattamento è stato molto efficace per uccidere H5N2 a livelli ben al di standard di settore (e a livelli inferiori a quelli utilizzati per l'uccisione di Cryptosporidium e Giardia in acqua).

Per il cloro, che è per lo più onnipresente negli Stati Uniti l'acqua potabile, i risultati sono stati meno definitiva. L'inattivazione di H5N2 dipende sia le concentrazioni di cloro e il tempo di esposizione. In media, gli impianti di trattamento degli Stati Uniti trattare l'acqua con concentrazioni di cloro di 1 milligrammo per litro per 237 minuti potabile. In queste condizioni, i ricercatori hanno scoperto che H5N2 (e probabilmente H5N1) sarebbe principalmente inattivato, ma sono necessari ulteriori studi per vedere se i virus rimangono attivi quando escono di feci o sono a diversi livelli di pH e salinità.

Allo stesso modo, il piccolo studio su scala di laboratorio ha trovato che digestori batterici anche ridotti H5N2 a livelli non rilevabili dopo 72 ore, che è in linea con gli standard del settore. I ricercatori hanno anche scoperto che le temperature più elevate digestore inattivato il virus più rapidamente.

I test UV e cloro sono stati condotti presso la US Accademia militare.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha