Virus uccide triple cellule negative del cancro al seno, le cellule tumorali nei topi

Marzo 16, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un virus non noti per causare la malattia uccide le cellule del cancro al seno triplo negativo e tumori uccisi coltivati ​​da queste cellule nei topi, secondo Penn State College of Medicine i ricercatori. Capire come il virus uccide il cancro potrebbe portare a nuovi trattamenti per il cancro al seno.

Adeno-associato virus di tipo 2 (AAV2) infetta l'uomo, ma non è noto per provocare la malattia. In studi precedenti, i ricercatori hanno testato il virus in una varietà di tumori al seno che rappresentano gradi di aggressività e su cellule umane di cancro cervicale papillomavirus-positivi. Il virus ha avviato apoptosi - morte naturale delle cellule - nelle cellule tumorali senza intaccare le cellule sane.

"Il trattamento del cancro al seno resta difficile, perché ci sono più vie di segnalazione che promuovono la crescita del tumore e sviluppano resistenza al trattamento", ha detto Craig Meyers, Ph.D., Professore di Microbiologia e Immunologia.




Vie di segnalazione coinvolgono molecole in una cella che controllano le funzioni cellulari - come ad esempio la divisione cellulare - dalla cooperazione. Ad esempio, la prima molecola nel processo riceve un segnale di inizio. Si dice poi un'altra molecola di lavorare, e così via.

Il trattamento del cancro al seno differisce da paziente a causa delle differenze nei tumori. Alcuni tumori contengono proteine ​​recettori che vengono attivati ​​da estrogeni ormoni o progesterone. Altri rispondono ad un'altra proteina chiamata fattore di crescita epidermico umano del recettore 2, o HER2. Ognuno di questi è trattata in modo diverso.

Un cancro al seno triplo negativo non ha nessuno di questi recettori proteici ed è tipicamente aggressivo.

"C'è un bisogno urgente e permanente per lo sviluppo di nuove terapie che prendono di mira in modo efficace i tumori al seno triplo negativo", ha detto Meyers.

In questo studio, i ricercatori hanno testato AAV2 su un rappresentante linea cellulare del cancro al seno triplo negativo. I ricercatori riferiscono i loro risultati in Cancer Biology & Therapy.

Il AAV2 ucciso 100 percento delle cellule in laboratorio attivando proteine ​​chiamate caspasi, essenziali per morte naturale della cellula. Inoltre, in linea con gli studi precedenti, le cellule tumorali infettate AAV2 prodotto più Ki-67, un sistema immunitario attivando proteine ​​e c-Myc, una proteina che aiuta sia per aumentare la crescita delle cellule e indurre apoptosi. La crescita delle cellule del cancro rallentato di giorno 17 e tutte le cellule erano morti di giorno 21. AAV2 uccisione cellulare mediata da più linee di cellule di cancro al seno che rappresentano sia bassi e alti gradi di cancro e mirato le cellule tumorali indipendenti di ormone o fattore di crescita classificazione.

I ricercatori hanno poi iniettato AAV2 in tumori della linea di derivazione di cellule di cancro al seno umano nei topi senza funzionamento del sistema immunitario. I topi che hanno ricevuto AAV2 sopravvissuto ai topi non trattati e non ha mostrato segni di essere malato, a differenza dei topi non trattati. Dimensioni tumorali diminuiti nei topi trattati, aree di morte cellulare erano visibili e tutti AAV2 trattati topi sopravvissuti attraverso lo studio, un diretto contrasto con i topi non trattati.

"Questi risultati sono significativi, in quanto di necrosi tumorale - o la morte - in risposta alla terapia è anche utilizzata come misura di un chemioterapico efficace", ha detto Meyers.

Studi futuri dovrebbero esaminare l'uso di topi AAV2 wide body-, che sarebbe meglio modellare ciò che accade negli esseri umani, secondo Meyers.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha