Visione senza precedenti per combattere le infezioni virali

Aprile 17, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori principali dello studio, "la base strutturale di riconoscimento dell'RNA e l'attivazione da parte innata del recettore immunitario RIG-I", scelti per la pubblicazione on-line avanzati in natura, dicono che la ricerca è fondamentale per lo sviluppo di terapie farmacologiche ad ampia base per combattere le infezioni virali.

"Capire l'immunità innata alle infezioni virali è fondamentale per lo sviluppo di farmaci in grado di combattere i virus o controllare l'infiammazione", ha detto Joseph Marcotrigiano, assistente professore di chimica e biologia chimica della Rutgers che insieme a Smita Patel, professore di biochimica presso Robert Wood Johnson Medical School, sono ricercatori principali dello studio recente rilasciato. "Avere questo fondamento è estremamente importante."




RIG-I è una proteina recettore che riconosce le differenze nei modelli molecolari per differenziare RNA virale - il processo durante il quale le particelle virali fa nuove copie di se stessi all'interno di una cellula ospite e possono infettare altre cellule - da RNA cellulare. Cosa ricercatori hanno scoperto che l'RNA virale, al contrario di RNA cellulare a singolo filamento, è una struttura a doppio filamento. Questa differenza doppia elica è la ragione per la proteina RIG-I riconosce e avvia un segnale per indurre difese immunitarie e anti-anti-infiammatori all'interno della cellula.

Prima di questa ricerca, vi era una scarsa conoscenza di come RIG-I proteina riconosciuto le infezioni virali, ha detto Patel. Sapendo che è dovuto alla struttura molecolare doppio filamento di RNA virale è critica perché, diceva, "un fallimento di RIG-I per individuare RNA virale può portare ad alterazioni della cellula, compresa la morte cellulare, infiammazione, malattie autoimmuni , e il cancro. "

Questo è un primo passo, dicono gli scienziati, per contribuire a sviluppare terapie che interferiscono con una vasta gamma di infezioni virali - un importante passo avanti per milioni di persone che si ammalano da virus che non possono essere curate efficacemente farmaco corrente.

"Questo lavoro fornisce intuizioni senza precedenti sul meccanismo molecolare di riconoscimento RNA virale da RIG-I", ha detto Barbara Gerratana, che supervisiona le sovvenzioni di catalisi enzimatica presso l'Istituto Nazionale di scienze mediche generali del National Institutes of Health. "Come risultato, abbiamo una migliore comprensione di come il corpo umano combatte infezioni virali e base strutturale dello sviluppo di nuove terapie anti-virali."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha