Visite Ben-figlio collegate a più di 700.000 successive malattie simil-influenzali

Maggio 9, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Bene le visite dei bambini sono di fondamentale importanza. Tuttavia, i nostri risultati dimostrano che gli operatori sanitari dovrebbero prestare maggiore attenzione alla riduzione del rischio di diffusione di infezioni nelle camere e nelle cliniche. Attualmente esistenti linee guida di controllo delle infezioni in attesa. Per aumentare la sicurezza dei pazienti in regime ambulatoriale, più attenzione dovrebbe da pagare a queste linee guida per gli operatori sanitari, i pazienti e le loro famiglie ", ha detto Phil Polgreen, MD, MPH, autore principale dello studio.

I ricercatori della University of Iowa utilizzati dati dell'Agenzia per la Sanità e la ricerca (AHRQ) Medical Expenditure Panel Survey di qualità di esaminare le tendenze sanitarie di 84.595 famiglie raccolti 1996-2008. Incluso nel analisi erano demografica, a base di ufficio, pronto soccorso, e ambulatoriali casi record. Dopo il controllo per fattori, come la presenza di altri bambini, l'assicurazione, e la demografia, gli autori hanno trovato che le visite ben-bambino per i bambini di età superiore a sei anni ha aumentato la probabilità di una malattia simile a questi bambini e alle loro famiglie durante la successive due settimane di 3,2 punti percentuali.




Questo rischio incrementale potrebbe ammontare a più di 700.000 casi evitabili di malattia simil-influenzale ogni anno e 492 milioni dollari in costi diretti e indiretti, sulla base delle stime stabilite per ambulatoriale influenza.

In un commento che accompagna lo studio, Lisa Saiman, MD, note, "Il vero costo di malattie simil-influenzali sono molto più alti dal momento che solo un risultato frazione in visite ambulatoriali e molti più casi suscettibili di provocare giorni del lavoro o di scuola perse. Inoltre , queste visite malattia simil-influenzali sono associati con l'uso inadeguato antimicrobica. "

Gli autori sottolineano l'importanza della prevenzione e di controllo delle infezioni in ambito ambulatoriale, suggerendo cliniche pediatriche seguono le linee guida raccomandate che includono il miglioramento di pulizia ambientale, tosse galateo, e all'igiene delle mani.

"Anche con interventi, come ad esempio l'uso limitato dei giocattoli comunali o aree malate e ben bambino in attesa distinti, se il rispetto mano igiene è scarsa, e potenzialmente i pazienti infettivi non indossano maschere, infezioni prevenibili continueranno a verificarsi", ha detto Polgreen .

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha