Visite mediche regolari possono notevolmente ridurre i decessi per cancro della pelle

Marzo 14, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Questo si crede di essere il primo studio di questo tipo di collegare la mortalità del melanoma con l'uso di routine di assistenza sanitaria.

I ricercatori hanno scoperto che le morti per melanoma è sceso del 70 per cento nei pazienti che hanno avuto almeno una visita al loro medico di famiglia o ad uno specialista nei cinque anni precedenti la diagnosi. Quando factoring in età, genere, economia socio e co-morbidità, la mortalità è diminuito del 90 per cento nei pazienti che hanno visitato uno specialista.




I ricercatori hanno anche trovato una sostanziale riduzione della mortalità nei pazienti sottoposti a screening di prevenzione come un esame del sangue a digiuno o colonscopia.

Lo studio è stato presentato Venerdì 9 maggio presso la Società di riunione annuale della Investigative Dermatology in New Mexico.

"Questo studio è importante perché non si tratta di avere l'assicurazione sanitaria o di avere accesso a cure. Si tratta di attingere a tali cure," dice Melody Eide, MD, MPH, un dermatologo Henry Ford Hospital e autore principale dello studio.

"Sappiamo che la gente sta andando sempre di avere lotte nella loro vita. Stanno andando ad avere i mezzi inaffidabili, i bambini che stanno occupano di copays, che sono troppo costosi da pagare. Ciò che questo studio suggerisce è che questi tipi di barriere possono influenzare il vostro prognosi per il cancro se impediscono la capacità di rendere il vostro cure mediche una priorità. "

Mentre tutti i decessi per cancro sono diminuite dell'1,5 per cento all'anno 2002-2011, il numero di decessi di melanoma è aumentato del 5 per cento nella prima metà degli anni 1990, ma da allora sono stabilizzati, secondo il National Institutes of Health.

Tuttavia, esistono disparità e scarsi risultati in pazienti con melanoma che sono più anziani, maschi e provenienti da ambienti socioeconomici etnici e inferiori. I ricercatori hanno cercato di esaminare se queste disparità, quando accoppiato con pazienti che hanno l'assicurazione e l'accesso alle cure, potrebbe essere predittori di mortalità del melanoma.

Per lo studio osservazionale retrospettivo, i ricercatori hanno esaminato i casi di melanoma di 251 pazienti caucasici 2001-2007, di cui 158 erano uomini. I pazienti avevano tutti l'assicurazione sanitaria ed erano eleggibili per l'assistenza in un'impresa di manutenzione di salute durante il periodo di studio. Età media dei pazienti era di 60 anni, l'età in cui i pazienti sono in genere diagnosticati con melanoma.

Sorprendentemente, i ricercatori hanno trovato che visitare uno specialista prima della diagnosi del melanoma può ridurre il loro rischio di morte del 90 per cento.

"Questo suggerisce che questi pazienti che fanno meglio possono essere più impegnati nella loro assistenza o hanno esigenze meno fuori distrarre dalla loro cura," dice il Dott Eide. "Non si tratta solo di avere l'assicurazione e avere un medico che si vede, può essere di essere investito e un avvocato per la propria salute. Abbiamo trovato che, indipendentemente dalla loro fase di tumore al momento della diagnosi, i pazienti che ha visto più specialisti e ha avuto la conformità con la loro digiuno pannelli lipidi ed altre proiezioni aveva una prognosi migliore. Ciò potrebbe suggerire un ruolo per il paziente a migliorare la loro salute per essere impegnati e privilegiando la loro cura. "

Con l'assistenza sanitaria in trasformazione dal Affordable Care Act, più pazienti che mai avranno accesso alle cure coperti da assicurazione, compresi i servizi di prevenzione, senza copays. Tuttavia, l'accesso alle cure non è la stessa con la cura disponibili nella comunità.

Nel 2012, la percentuale di persone che hanno avuto un posto del solito per andare per le cure mediche è stato 85,8 per cento rispetto al 86,8 per cento nel 2011, secondo i Centers for Disease Control e Prevention del 2012 National Health Review Survey. L'indagine ha inoltre rilevato che il 6,2 per cento della popolazione non è riuscito a ottenere cure mediche a causa dei costi.

"Come abbiamo sempre più pazienti diventando assicurati attraverso opportunità con l'Affordable Care Act," dice il Dott Eide, "ora abbiamo l'onere che va da non avere l'assicurazione, a non utilizzare l'assicurazione, a non cercare la cura. I pazienti il nostro studio tutti avevano l'assicurazione e in teoria tutti avevano le stesse pari opportunità per le cure. Ma ricevuto diversi gradi di cura. Alcuni che potrebbe essere stato sotto la loro direzione. Questo è importante, forse, con la prognosi del cancro. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha