Vittime di guerra: feriti veterani più probabilità di morire di malattia coronarica

Aprile 14, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Sforzo di guerra in tempo può portare a un aumento del rischio di morte per malattia coronarica in età avanzata. I ricercatori scrivono in accesso aperto rivista di BioMed Central BMC Ricerca sui Servizi Sanitari hanno esaminato una coorte di 55 anni veterani finlandesi WW2 nel 1980, e poi condotto uno studio di follow-up 28 anni dopo.

Dr Seppo Nikkari e il suo team presso l'Università di Tampere in Finlandia, hanno condotto lo studio. Ha detto che "Durante i 28 anni di follow-up, di 412 morti, 140 erano dovuti a malattia coronarica (CHD), rendendo veterani feriti 1,7 volte più probabilità di morire di CHD rispetto al gruppo di confronto."

Lo studio ha anche scoperto che coloro che erano stati feriti in azione avevano un indice di massa corporea più elevato, una maggiore storia di depressione auto-riferito e sono stati più probabilità di essere sostenendo pensione di invalidità. Questo suggerisce anche che così come un aumento del rischio di PTSD, traumi fisici nella prima infanzia può causare conseguenze fisiologiche di lunga data.




Dr Nikkari aggiunto "i nostri risultati supportano il concetto che gli effetti degli eventi traumatici in età adulta può avere conseguenze a lungo termine sulla salute di un individuo."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha