Workplace Vantaggi di vaccinazione contro l'influenza A 50-64 anni di età riportati

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I lavoratori di età 50-64 che avevano ricevuto il vaccino influenzale perso sostanzialmente un minor numero di giorni di lavoro e hanno lavorato meno giorni mentre malato, secondo un nuovo studio nel 1 febbraio questione della Clinica Malattie infettive, ora disponibile online. Date le preoccupazioni circa la resistenza antivirale droga tra ceppi di influenza di quest'anno, lo studio mette in evidenza l'importanza della vaccinazione per prevenire l'influenza.

L'onere di malattie simil-influenzali durante la stagione influenzale è significativa negli adulti di lavoro di età compresa tra 50 e 64. L'incertezza per quanto riguarda l'impatto della influenza così come i benefici della vaccinazione tra può contribuire a tassi di vaccinazione bassi in quel segmento della popolazione .

Il nuovo studio ha incluso 497 persone, 404 delle quali hanno ricevuto la vaccinazione antinfluenzale. Una malattia simil-influenzale è stato segnalato dal 17,1 per cento dei partecipanti allo studio ed è stato responsabile per il 39 per cento di tutte le giornate lavorative perse. In media, le persone erano malati per otto giorni, perso un giorno e mezzo di lavoro, e ha lavorato per quattro giorni mentre ancora sintomatica. Inoltre, il 30 per cento ha visitato un medico. I sintomi della malattia sono apparsi più grave nei soggetti vaccinati, anche se le differenze non erano statisticamente significative.




Tra i partecipanti allo studio non vaccinati, malattie simil-influenzali sono stati associati con il 45 per cento di tutti i giorni di malattia durante la stagione influenzale. Tuttavia, con la vaccinazione, una sostanziale riduzione di circa il 45 per cento del rischio di malattia è stata osservata come pure una riduzione di oltre il 60 per cento del numero di giorni di malattia, perdita di lavoro, lavorare mentre malato e giorni a letto.

Secondo l'autore dello studio Kristin Nichol, MD, del Minneapolis Veterans Affairs Medical Center, "Le implicazioni sono che la prevenzione delle malattie simil-influenzali può avere un enorme impatto sulla produttività della salute e del lavoro degli adulti 50-64, e dovremmo fare di più per fare in modo che questo gruppo di priorità alta è vaccinato. Si tratta di una win-win per il lavoratore con meno malattie, giorni di malattia, giorni a letto, ecc e per il datore di lavoro con una migliore produttività dei lavoratori ".

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie recentemente riportato elevati tassi di resistenza al farmaco antivirale oseltamivir popolare in uno dei ceppi di influenza di quest'anno. "Date le preoccupazioni circa la resistenza antivirale", ha detto il dottor Nichol, "questo studio è un richiamo all'importanza di vaccino contro l'influenza. Non è troppo tardi per ottenere il vaccino antinfluenzale."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha