Worm trattamento probiotico può migliorare i sintomi della colite ripristinando batteri intestinali a stato di salute

Maggio 18, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio sulle scimmie con diarrea cronica che sono stati trattati con microscopico parassita vermi (elminti) uova ha fornito spunti su come questa forma di terapia può guarire l'intestino. Questa condizione nelle scimmie è simile alle malattie infiammatorie intestinali che colpisce fino a 1,4 milioni di americani.

Lo studio, pubblicato il 15 novembre sulla rivista Open-Access PLoS Pathogens, dimostra che gli elminti in grado di ripristinare l'equilibrio del budello comunità batteriche alle scimmie con diarrea cronica. Le malattie infiammatorie intestinali sono guidati da una risposta immunitaria misdirected contro batteri intestinali (microbioma) e sono spesso associati con alterazioni intestinali comunità batteriche (noto come disbiosi).

"L'idea per il trattamento di colite con i vermi non è nuovo, ma come questa terapia potrebbe funzionare rimane poco chiaro", dice anziano autore dello studio corrispondente P'ng Loke, PhD, assistente professore di microbiologia presso la NYU Langone Medical Center. "I nostri risultati suggeriscono che l'esposizione a elminti può migliorare i sintomi di ristabilire l'equilibrio delle comunità microbiche che sono attaccati alla parete intestinale."




Poiché le malattie infiammatorie intestinali sono più comuni nei paesi con economie sviluppate ed è rara nei paesi in via di sviluppo, i ricercatori hanno ipotizzato che le infezioni da elminti endemiche nei paesi in via di sviluppo possono offrire protezione contro questa malattia. In modelli animali di autoimmunità questi vermi hanno soppresso l'infiammazione, e gli studi clinici indicano che la terapia da elminti può essere utile nelle malattie infiammatorie intestinali.

Scimmie minorenni tenuti in cattività spesso sviluppano spontaneamente diarrea cronica che è difficile da trattare dai veterinari. Dr. Loke e dei suoi colleghi trattati 5 scimmie con diarrea cronica con uova di elminti microscopiche e prelevati campioni di tessuto prima e dopo il trattamento.

Tessuti campioni prelevati prima del trattamento da scimmie malate avevano molti più batteri attaccati di scimmie sane e le tipologie di batteri attaccati sono stati completamente alterati (disbiosi). Questo attaccamento dei batteri modificati è stata associata ad una risposta infiammatoria molto forte. Dopo il trattamento, i tipi di batteri collegati a campioni di tessuto sono stati molto più simile alle scimmie sane, e 4 su 5 scimmie avuto meno diarrea e ha iniziato ad aumentare di peso.

Dr. Loke e colleghi stanno ora intraprendendo un nuovo studio clinico progettato per studiare come le uova di elminti maiale (TSO) possono alleviare i sintomi della colite ulcerosa (UC) e hanno iniziato a iscriversi pazienti a NYU Langone Medical Center. TSO viene utilizzato perché può essere prodotto in condizioni patogeni gratuito certificata dalla FDA per le sperimentazioni cliniche e non può essere trasmesso da persona a persona.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha