Zoonotici tularemia felino impedito trovando influenti fattori geospaziali

Giugno 16, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ram Raghavan, assistente professore di medicina diagnostica e patobiologia, ei ricercatori di collaborazione hanno scoperto che una certa combinazione di clima, ambiente fisico e le condizioni socio-ecologiche sono dietro infezioni tularemia tra i gatti della regione. Più del 50 per cento di tutti i casi tularemia negli Stati Uniti si verificano in Kansas, Missouri, Oklahoma e Arkansas, Raghavan ha detto.

Francisella tularensis, un batterio che provoca la tularemia, comunemente circola tra zecche, conigli e roditori in natura, ma anche spesso infetta gatti domestici. Tularemia è una zoonosi che può diffondersi agli esseri umani attraverso le zecche o punture di insetti, mangiare carne di coniglio cotta, a stretto contatto con animali infetti o anche attraverso mezzi nell'aria. Se non trattata, può causare la morte nell'uomo e negli animali, Raghavan ha detto.




Mentre non si sa esattamente quanti casi tularemia umano sono causati dall'esposizione ai gatti infetti, è possibile per i gatti di trasmettere la malattia ai proprietari attraverso morsi e graffi. I gatti possono anche essere sentinelle affidabili per il riconoscimento dell'attività di malattia nell'ambiente. Se i gatti cacciano all'aperto o entrano in contatto con un coniglio infetto o animale, che possono portare tularemia ritornare ai loro proprietari.

La ricerca di Raghavan finora ha trovato che la tularemia è più probabile che appaiono:

* In aree di nuova urbanizzazione.

* In ambienti residenziali, circondato da prati.

* In ambienti ad alta umidità. Raghavan scoperto che luoghi in cui è stata confermata la tularemia avevano condizioni di alta umidità circa otto settimane prima che la malattia è apparso.

Per la ricerca, Raghavan sta collaborando con dipartimento di geografia dell'università e il Dipartimento di Sanità Pubblica di Fort Riley Medical Activity. Raghavan mappe casi tularemia confermati dal laboratorio veterinario Diagnostic Kansas State e poi collabora con John Harrington Jr. e Doug Goodin - entrambi professori di geografia - per compilare i dati geospaziali per le posizioni tularemia. Portando in strati di dati i ricercatori sono determinanti come i diversi fattori influenti - quali il clima, la copertura del suolo, il paesaggio e le condizioni economiche proprietari di animali domestici »- possono portare a felino tularemia.

"Con un approccio multidisciplinare e computazionale ci aiuta a comprendere rapidamente la malattia e fare nuove scoperte," ha dichiarato Raghavan. "Usiamo le informazioni diagnostiche raccolte nel corso del tempo presso il Kansas State Veterinary Laboratory Diagnostic e una ricchezza di informazioni estremamente utili da NASA ed altre agenzie. Possiamo quindi mettere tutti questi dati in un quadro in cui è utile per la salute pubblica e la salute degli animali."

Mentre tularemia è più comune nei bambini e uomini, le persone possono anche ottenere la malattia quando falciare i prati in una zona contaminata, Raghavan ha detto. Entrambi i casi tularemia picco umano e felino attraverso la tarda primavera e l'estate - quando il clima è più caldo, più zecche sono presenti e sempre più persone sono al di fuori. Tularemia casi diminuiscono alla fine dell'estate.

"Climate gioca un ruolo enorme nel zoonosi", ha detto Raghavan. "Con tutto il parlare di cambiamenti climatici, abbiamo bisogno di sapere se ci sono effetti climatici significativi che stanno causando i casi tularemia per aumentare."

Tularemia pone anche preoccupazioni per i militari e soldati durante gli esercizi di formazione, sia che si allenano in basi americane o basi in tutto il mondo. Durante l'addestramento, i soldati sono attivamente impegnati per l'ambiente e che aumenta il rischio di infezione tularemia.

"Potrebbero essere strisciando a terra e possono entrare in contatto con un animale morto o di coniglio che è stato infettato da tularemia", ha detto Raghavan. "Anche i soldati possono essere morsi dalle zecche. Tutto ciò che serve è un paio di batteri di causare infezioni."

A causa della bassa dose infezione di organismi, è ancora più importante capire tularemia a causa del suo potenziale come strumento di bioterrorismo, Raghavan ha detto.

"Se un po dei batteri era presente in forma di un aerosol, esso potrebbe essere rilasciato in una zona affollata e potenzialmente infettare molte persone molto rapidamente," detto Raghavan. "Perché si tratta di una malattia rara, non tutti sono preparati per questo, anche se i trattamenti sono molto semplici. Infezioni non trattate possono causare la morte."

Sintomi di tularemia nell'uomo possono includere febbre, gonfiore dei linfonodi, ulcere cutanee vicino punture di zecche, o tosse, dolore al petto e difficoltà respiratorie nei casi più gravi. I segni clinici nei gatti includono letargia, anoressia e febbre. Le persone devono contattare il loro medico o il loro veterinario se osservano sintomi tularemia, Raghavan ha detto.

I ricercatori hanno recentemente pubblicato il loro lavoro sulla rivista di Vector Borne e zoonotiche malattie.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha